Sardegna, approvato il calendario venatorio 2020/2021

Restano Pavoncella e Moriglione. Per la nobile stanziale ci sarà da attendere l'esito dei censimenti

La regione Sardegna ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2020/2021. A darne notizia è l’Assessore regionale all’ambiente Gianni Lampis, che ha dichiarato: “Il nuovo calendario è il frutto dell’attività che, sin dall’inizio della legislatura, ha rappresentato una priorità per la Giunta regionale. Siamo partiti dall’anno zero nella programmazione venatoria e ci siamo attivati per realizzare i necessari censimenti faunistici, non solo nelle autogestite di caccia ma anche nel territorio libero, grazie all’attività del personale del Corpo forestale e di Forestas”.

Pubblicità  

Poche le novità rispetto allo scorso anno, la principale riguarda la Pavoncella, che resta cacciabile nonostante le richieste del Ministero, ma con apertura posticipata al 15 ottobre.

Preapertura

Confermata la preapertura della stagione venatoria per giovedì 3 e domenica 6 settembre alle specie Tortora, Cornacchia grigia e Ghiandaia.

Apertura generale

L’apertura generale è fissata per domenica 20 Settembre mentre il 31 gennaio è previsto l’ultimo giorno di caccia, con l’eccezione del posticipo del termine al 10 Febbraio 2021 per Cornacchia grigia, Ghiandaia e Colombaccio. Queste le date per le singole specie:

  • Merlo e Quaglia dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Allodola dal 4 ottobre al 31 dicembre
  • Beccaccia dal 1° ottobre a 28 gennaio
  • Tordo bottaccio e Tordo sassello dal 1° ottobre fino al 31 gennaio
  • Cesena dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Beccaccino e Frullino dal 20 settembre fino al 31 gennaio
  • Pavoncella dal 15 ottobre al 31 gennaio
  • Anatidi (Alzavola, Canapiglia, Codone, Fischione, Folaga, Gallinella d’acqua, Germano reale Marzaiola, Mestolone, Moriglione, Porciglione) dal 20 Settembre fino al 31 Gennaio
  • Colombaccio dal 1° ottobre al 10 febbraio
  • Cornacchia grigia e Ghiandaia dal 1° ottobre al 10 febbraio
  • Volpe dal 1° ottobre al 31 gennaio
  • Cinghiale dal 1° Novembre al 31 gennaio

Nobile stanziale

Come nella scorsa stagione per la caccia alla nobile stanziale, Lepre e Pernice sarda, ci sarà da attendere  l’esito dei censimenti, che l’assessore Lampis ha garantito arriveranno entro il 20 settembre. Anche per il Coniglio selvatico, dopo lo stop al prelievo imposto lo scorso anno dal TAR, ci sarà da attendere la valutazione della densità di popolazione.

Appena disponibile il testo integrale del Calendario venatorio 2020/2021 della Sardegna verrà pubblicato a questo link.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

  1. Tutte le Regioni operative. Un plauso agli amministratori ed agli assessori addetti. Tranne in Sicilia…. Sfaticati, nullafacenti e, come si dice dalle mie parti, MANGIA PANE A TRADIMENTO. Vergogna, siamo arrivati al 6 agosto e non si sa quasi nulla. Siamo ancora alle bozze ed alle proposte. Che schifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button