Veneto, ecco il testo del Calendario Venatorio 2021/2022

Lo scorso 13 luglio la Giunta regionale del Veneto ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2021/2022. Poche le novità rispetto allo scorso anno, quasi tutte correlate ai due ricorsi che nelle passata stagione avevano portato al blocco parziale delle preapertura e alla sospensione del prelievo per Pavoncella e Moriglione. Di queste due specie resta in calendario soltanto la Pavoncella con carniere dimezzato a 5 capi giornalieri e 25 stagionali. La preapertura, invece, resta inalterata ma per consentirla è stato tolto il posticipo della chiusura a febbraio per i corvidi ed è stato ridotto il carniere stagionale per la tortora a 10 capi.

Pubblicità
 

Di seguito tutti i dettagli del calendario venatorio 2021/2022 del Veneto.

La preapertura

Come nella passata stagione, anche quest’anno sono 5 le giornate di preapertura (1, 2, 4, 5 e 6 settembre). Le specie che potranno essere cacciate (esclusivamente da appostamento) in tutte e cinque le giornate sono Merlo (carniere massimo 5 capi giornalieri), Cornacchia grigia, Cornacchia nera, Ghiandaia e Gazza, mentre la Tortora selvatica e il Colombaccio potranno essere cacciati solamente nei giorni 1 e 2 settembre, con carniere massimo giornaliero di 5 capi per la Tortora e 10 capi per il Colombaccio.

I periodi di caccia

Come di consueto la stagione venatoria inizierà ufficialmente alla terza domenica di settembre, che quest’anno cade il 19, e terminerà il 31 gennaio. Questi i principali periodi di caccia:

  • Tortora dal 19 al 30 settembre (esclusivamente da appostamento)
  • Combattente dal 2 al 31 ottobre 
  • Fagiano, Starna, Quaglia e Coniglio selvatico dal 19 settembre al 30 dicembre
  • Allodola dal 2 ottobre al 30 dicembre
  • Merlo dal 19 settembre al 13 dicembre
  • Cornacchia grigia, Cornacchia nera, Ghiandaia e Gazza dal 19 settembre al 13 gennaio
  • Colombaccio dal 20 settembre al 16 gennaio
  • Beccaccia e Tordo bottaccio dal 19 settembre al 20 gennaio
  • Germano reale, Alzavola, Canapiglia, Codone, Fischione, Marzaiola, Mestolone, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Pavoncella, Beccaccino, Frullino, Cesena, Tordo sassello, Volpe dal 19 settembre al 31 gennaio
  • Moretta dal 2 ottobre al 20 gennaio
  • Lepre dal 19 settembre al 29 novembre
  • Lepre bianca, Pernice bianca, Fagiano di monte e Coturnice dal 2 ottobre al 29 novembre (esclusivamente in presenza di piani di prelievo numerici formulati sulla base di censimenti specifici).

Carnieri

Sono consentiti i seguenti carnieri massimi per singolo cacciatore:

  1. selvaggina stanziale: 2 capi giornalieri con un massimo di 35 capi stagionali, con le seguenti eccezioni:
    1. per la lepre 1 capo giornaliero con un massimo di 5 capi stagionali
    2. per la starna 2 capi giornalieri dalla terza domenica di settembre al 29 novembre ed 1 capo giornaliero nel mese di dicembre
  2. selvaggina migratoria: 25 capi giornalieri (di cui non più di 10 allodole, 10 quaglie, 10 canapiglie, 5 pavoncelle, 10 codoni, 5 morette, 5 combattenti e 5 tortore) con un massimo di 425 capi stagionali (di cui non più di 50 allodole, 50 quaglie, 50 codoni, 50 canapiglie, 25 pavoncelle,15 morette, 15 combattenti e 10 tortore). Per la beccaccia 3 capi giornalieri con un massimo di 20 capi stagionali.

Addestramento e allenamento dei cani

L’addestramento e l’allenamento dei cani da caccia sarà consentito dal 15 agosto fino al 12 settembre nei giorni di mercoledì, sabato e domenica dalle ore 6.00 alle ore 11.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 su terreni incolti, boschivi di vecchio impianto, sulle stoppie, sui prati naturali e di leguminose non oltre 10 giorni dall’ultimo sfalcio.

A questo link trovato il testo completo del Calendario Venatorio 2021/2022 della Regione Veneto.

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

  1. Senta una info ma la legge che prorogava i porto d’armi in scadenza ad ottobre e passata oppure sono scaduti tutti il 1 luglio come da vecchio decreto covid, parliamo sempre quelli in scadenza prorogati a marzo

    1. Buongiorno Leonardo,
      Sì, con la proroga dello stato d’emergenza al 31 luglio 2021 è stata prorogata anche la validità di tutti i porti d’arma con scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 luglio 2021, che saranno validi fino al 29 ottobre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button