Dalle RegioniLombardia

Lombardia, Autorizzata Caccia in deroga allo Storno

Con una delibera approvata su proposta dell’assessore all’Agricoltura Gianni Fava, la Regione Lombardia ha autorizzato la caccia in deroga allo storno (Sturnus vulgaris), al fine di prevenire gravi danni alle colture agricole.

Pubblicità
 

Il provvedimento è stato preso rispettando tempi e modi previsti dalla vigente disciplina nazionale (Legge 157 del 1992) e regionale in materia di attività venatoria, dalle prescrizioni del parere dell’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), oltre che dalla direttiva CE 147 del 2009. Il prelievo potrà essere effettuato esclusivamente tra il 20 settembre e il 31 ottobre 2015.

“L’intervento – spiega l’assessore – ha lo scopo di rafforzare l’effetto deterrente dei sistemi di dissuasione per limitare i danni alle colture, vigneti, oliveti e frutteti, in particolare nel periodo autunnale. La deroga si configura, quindi, come uno strumento a servizio del mondo agricolo e a tutela delle produzioni”.

In Lombardia, dal 2008 ad oggi, sono stati complessivamente accertati 575.293 euro di danni causati dalla specie storno alle produzioni agricole (53.340 euro nel 2008, 54.733 nel 2009, 51.671 nel 2010, 101.327 nel 2011, 114.072 nel 2012, 89.908 nel 2013 e 110.240 nel 2014). Le colture maggiormente colpite sono quelle vitivinicole, frutticole (melo) e olivicole, con concentrazione dei danni nel periodo della maturazione dei frutti, in cui la popolazione di storni è più numerosa e in cui le piante sono maggiormente suscettibili al danno. Nelle aree in cui si è registrata la maggiore concentrazione dei danni, sono presenti rilevanti produzioni di alta qualità (vigneti specializzati per la produzione di vini DOC e DOCG, oliveti e meleti). In particolare, secondo quanto segnalato dai servizi provinciali per il 2014 (110.240 euro i danni registrati), le province più colpite sono Brescia (48.440 euro di danni, il 43,9 per cento) e Sondrio (54.275 euro, pari al 49,23 per cento del totale).

Fonte: Lombardia Notizie

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button