Caccia Valle d'Aosta

Caccia in Valle d’Aosta

Tutte le informazioni utili per chi vuole praticare la caccia in Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta è una regione che occupa 3.263 km². La superficie agro-silvo-pastorale corrisponde a 234.281 ettari, pari a circa il 72 % del territorio regionale totale. Il territorio adibito a protezione della fauna selvatica è  pari 27.758 ettari circa il 12% dell’intera superficie agro-silvo-pastorale. Il territorio destinato alla caccia riservata a gestione privata (Aziende faunistico-venatorie) è invece di 5.909 ettari, pari al 2,5% della ASP mentre il territorio adibito a gestione programmata della caccia (territorio libero, CM, CP, CE, aree cinofile, aree a caccia specifica e Oasi di protezione parziale) è pari all’85,6% del totale, 200.614 ettari, ed è suddiviso in 3 Comprensori Alpini (Alta, Media e Bassa Valle).

In Valle d’Aosta le funzioni tecnico-amministrative di controllo, gestione e tutela della fauna selvatica sono svolte dall’Assessorato dell’agricoltura, forestazione e risorse naturali, attualmente presieduto da Renzo Testolin, tramite l’Ufficio per la fauna selvatica. Inoltre, presso l’Assessorato dell’agricoltura, forestazione e risorse naturali è istituita la Consulta faunistica regionale, quale organo consultivo e propositivo e il Comitato regionale per la gestione venatoria, quale organo direttivo per l’organizzazione venatoria.

Il Costo della tassa di concessione regionale sulla caccia è di 168 €, il più alto d’italia. L’attività venatoria è regolamentata dalla Legge Regionale n. 64/94 “Norme per la tutela e la gestione della fauna selvatica e per la disciplina dell’attività venatoria”. 

Per tutte le altre informazioni potete consultare il sito del Comitato regionale per la gestione venatoria

Link Utili

 Sito regionale – Sezione Caccia e Pesca
 Legge Regionale n. 64/1994
 Piano Faunistico Venatorio Valle d’Aosta
 Calendario Venatorio Valle d’Aosta

LEGGI LE NOTIZIE DI CACCIA DALLA REGIONE VALLE D’AOSTA

Caccia in Valle d’Aosta