CampaniaEventi

A Roscigno Vecchia la prima edizione del “Beccaccia Day”

Sabato 10 e domenica 11 giungo in provincia di Salerno si terrà la prima fiera italiana interamente dedicata a una specie selvatica, con l'obbiettivo di diffondere il valore venatorio e ambientale della Beccaccia.

È in un contesto unico che si è deciso di organizzare la prima edizione del “Beccaccia Day”. In un piccolo borgo disabitato e incastonato tra i monti Alburni, nella provincia di Salerno: Roscigno Vecchia, patrimonio dell’Unesco dal 1998, oggi considerato un paese-museo. Il borgo è stato abbandonato agli inizi del ‘900 a causa dei continui smottamenti del terreno, permettendo così di conservare i tratti naturalistici, urbanistici e architettonici di quello che era un centro agro-pastorale ottocentesco. Insomma, un luogo dove il tempo si è fermato, un anfiteatro perfetto per una manifestazione interamente dedicata alla regina del bosco.

Pubblicità
 

È qui che sabato 10 e domenica 11 giugno si terrà la prima edizione del Beccaccia Day, un evento organizzato dalla FIBEC (la Federazione Italiana Beccacciai di cui recentemente abbiamo intervistato il presidente), dall’associazione cinofila Team Monte Pruno, da Passione Live e dal Comune di Roscigno, in cui la beccaccia sarà l’assoluta protagonista.

È il primo evento-fiera di questo tipo, interamente costruito attorno a una specie selvatica, che viene organizzato in Italia e l’obbiettivo degli organizzatori è chiaro: diffondere il valore venatorio e ambientale di questa specie e mostrare a cittadini, famiglie e scuole (sì, saranno coinvolti anche alunni con le loro famiglie!) una nuova visione di ciò che i cacciatori possono fare per la conservazione.

Il programma del Beccaccia Day

A Roscigno Vecchia gli appassionati beccacciai, le loro famiglie, e chiunque visiterà la fiera, troverà stand commerciali con prodotti venatori, un’area museale dedicata alla regina, la possibilità di pranzare e cenere in loco, ma sopratutto molti momenti di confronto in cui si parlerà a 360 gradi di beccaccia.

Con incontri e colloqui aperti al pubblico, per tutto il weekend verranno affrontate numerose tematiche di gestione e conservazione della specie: si parlerà di caccia sostenibile e di monitoraggio, di cinofilia e di parchi, di etica venatoria e di formazione, di habitat e di clima. Interverranno esperti, comunicatori e ricercatori da tutta Italia, in rappresentanza di Regioni, Parchi, Università, Mubec, ENCI, Società cinofile, ATC e Associazioni specialistiche sulla beccaccia.

Di seguito il programma dell’evento.

Pubblicità

Potrebbe interessarti

guest
1 Commento
Più recenti
Meno recenti Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Leonido Giorgio Marianetti
Leonido Giorgio Marianetti
8 mesi fa

PossibIlità di un collegamento webinar?

Pubblicità
Pulsante per tornare all'inizio