Caccia di selezione in fase 2, ecco dov’è consentita

Con l’avvio della fase 2 alcune Regioni, oltre all’addestramento cani, hanno autorizzato anche lo svolgimento della caccia di selezione. Qui vi riportiamo le Regioni in cui tale attività è stata consentita, con le relative ordinanze a cui fare riferimento per le modalità di svolgimento.

Pubblicità  

Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna ha riaperto la caccia di selezione a livello provinciale, con l’Ordinanza n. 74 del 30 aprile 2020. Il punto 8 dell’ordinanza definisce le modalità: “È consentita in forma individuale, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, l’attività motoria e sportiva all’aperto come, a titolo di esempio, ciclismo, corsa, caccia di selezione, pesca sportiva, tiro con l’arco, equitazione nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività. È consentito per tali attività lo spostamento individuale solo in ambito provinciale”.

Molise

Il Molise ha disposto, con l’Ordinanza n. 25 del 2 maggio 2020, la ripresa delle attività di pesca e di caccia, considerandole ai fini dell’autoconsumo familiare come “un’estrinsecazione del diritto alla libertà alimentare, annoverabile alla pari del diritto alla salute tra i diritti inviolabili dell’individuo”.

Il punto 2 definisce le modalità per lo svolgimento: non più di una volta al giorno, nella fascia oraria compresa tra le 6,00 e le 20,00; massimo due componenti per nucleo familiare mantenendo il distanziamento di almeno due metri e utilizzando i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti).

Liguria

La Liguria ha consentito lo svolgimento della caccia di selezione (e del controllo faunistico) sul territorio provinciale con l’ordinanza n. 25 del 3 maggio 2020.

Friuli Venezia Giulia

Anche la Regione Friuli Venezia Giulia ha consentito la caccia di selezione. L’ordinanza di riferimento è la n. 12/PC. Il punto 17 consente “la pratica della caccia di selezione esercitata individualmente”.

Basilicata

La Basilicata ha consentito la caccia di selezione al cinghiale con l’ordinanza n. 21 del maggio 2020. L’articolo 1, punto b, definisce le modalità: “sul territorio comunale e sono consentite, sull’intero territorio regionale, in considerazione delle attività non sospese di cui ali’ elenco dei codici A TECO d eli’ allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020, nel proprio comune di residenza, domicilio, o abitazione ovvero entro i comuni confinanti, le attività anche amatoriali svolte in forma individuale di abbattimento selettivo della specie cinghiale (cd. “Sus scrofa Linnaeus “), in applicazione ai relativi piani approvati, la raccolta di prodotti selvatici quali funghi, tartufi e asparagi; di servizio nelle aree forestali, quali gli inventari, i servizi per la gestione delle aree forestali, la valutazione degli alberi da abbattere, il taglio e il recupero del legname, le attività di prevenzione e lotta antincendio, il monitoraggio faunistico in forma singola. Dette attività possono essere effettuate esclusivamente nel pieno rispetto delle disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020 e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID-19”.

Toscana

La Toscana ha autorizzato lo svolgimento della caccia di selezione e degli interventi di controllo della fauna selvatica con la delibera n. 593 del 11 maggio 2020. Potrà essere svolata in forma individuale sull’intero territorio regionale, utilizzando per lo spostamento mezzi propri di trasporto e con l’obbligo di rientro in giornata presso l’abitazione abituale. L’attività deve essere svolta nel rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Lazio

La regione Lazio ha autorizzato lo svolgimento della caccia di selezione a partire dal 18 maggio, con l’ordinanza n. Z00041 del 16/05/2020.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

  1. Complimenti. Una rivista online veramente al servizo del cacciatore. Caccio in selezione e con i cani da ferma. Ero anche garista ENCI e S.Uberto, adesso non piu’. Buon lavoro e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close