Federcaccia Bergamo vince sugli haters anticaccia: multa “esemplare”

Quando inneggiare alla distruzione di un appostamento di caccia è una pessima idea

Federcaccia Bergamo nel 2018 sporse denuncia contro alcuni cittadini italiani che inneggiarono a gran voce sui Facebook alla distruzione di un appostamento fisso di caccia. Dopo un lungo iter burocratico gli haters  anticaccia che si esposero sui social con nome e cognome sono stati individuati dalle forze dell’ordine e resi oggetto di una punizione “esemplare”.

Pubblicità  

Puniti per apologia di reato 

Dopo la denuncia di Federcaccia, la Polizia Postale di Bergamo si mise al lavoro per identificare coloro che attraverso i social si erano macchiati di apologia di reato e che erano stati tanto poco furbi da farlo utilizzando profili che riportavano il loro nome e cognome.

L’apologia di reato è definita come esaltazione o pubblica difesa di una qualsiasi azione considerata reato dalla legge vigente nel Paese in cui si vive. Per fare un esempio pratico, fomentare qualcuno perché in forza del suo odio razziale commetta un omicidio, affermando che si tratterebbe di un’azione necessaria e moralmente accettabile, è apologia di reato.

In questo caso, il reato di cui gli haters di Facebook hanno inneggiato è la distruzione di proprietà privata. 

Dopo aver esaminato accuratamente i fatti, la Procura della Repubblica di Bergamo ha riconosciuto gli imputati colpevoli e ha accettato la bella proposta di Federcaccia.

Gli haters anticaccia finanzieranno l’educazione ambientale

Per volontà della Procura della Repubblica e su proposta di Federcaccia Bergamo gli haters identificati dalla polizia postale saranno tenuti al versamento di una somma di denaro che verrà utilizzata a finanziare iniziative di educazione ambientale nelle scuole elementari del comune di Bergamo.

Dopo questo clamoroso successo, la sezione bergamasca di Federcaccia invita tutte le altre Sezioni Provinciali dell’organizzazione a seguire la stessa prassi al fine di prevenire o almeno punire l’esecuzione di atti vandalici contro le infrastrutture necessarie all’attività venatoria.

Nel frattempo gli haters di Bergamo hanno imparato la lezione: hanno ammesso di fronte al giudice di aver utilizzato con leggerezza e immaturità parole d’odio sui social.

Tags
In Offerta su Amazon
Offerta
Beccacce e Beccacciai
Un libro di Ettore Garavini interamente dedicato alla caccia alla Regina del bosco. Considerato una Bibbia per tutti i cacciatori appassionati di Beccacce

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close