Attualità VenatoriaLombardia

La carne di cinghiale selvatico arriva nella grande distribuzione

Metro distribuirà nei punti vendita del nord Italia carne di cinghiale selvatico, 100% italiano, proveniente dagli abbattimenti effettuati per gestire l’eccessiva proliferazione della specie.

Da tempo si discute della necessità di costruire una filiera della carne di selvaggina con cui dare valore a una risorsa rinnovabile che a volte può diventare anche problematica. E finalmente ieri, dopo tanto parlare, è arrivata la notizia che anche in Italia è stato avviato il primo tentativo per commercializzazione su larga scala carne selvatica.

Pubblicità
 

Grazie al progetto sviluppato in sinergia tra Regione Lombardia, IAB, Fondazione UNA e Filiera Agricola Italiana, Metro Italia, leader nel commercio all’ingrosso e nel settore alimentare, distribuirà nei principali punti vendita del nord Italia carne di cinghiale selvatico.

Non stiamo parlando della carne di provenienza estera che abitualmente già si trova nei congelatori di vari supermercati, ma di carne di selvaggina completamente italiana, ottenuta nell’ambito dei piani di gestione della specie approvati da ISPRA, che segue un iter certificato nei centri di lavorazione sottoposti a vigilanza veterinaria per garantire la massima sicurezza alimentare.

Selvaggina, una carne sostenibile e controllata

La selvaggina nasce e vive libera ed è libera di adottare i comportamenti tipici della specie, per questo si può dire che il consumo di questa carne rispetta tutti i principi base della sostenibilità e del benessere animale.

A questo si aggiunge, nel progetto lombardo, una filiera di produzione ecocompatibile che, come specificato nel comunicato diffuso dai partner del progetto, “è affidata a fonti rinnovabili, che si alimentano a biomassa senza impatto ambientale e a chilometro zero”.

La qualità e la provenienza da una filiera controllata della carne di cinghiale 100% italiana distribuita da Metro sarà anche garantita da due marchi, “Selvatici e Buoni” di Fondazione UNA e “Firmato dagli Agricoltori Italiani” di Filiera Agricola Italiana.

Cinghiali, da problema a opportunità economica

Ormai tutti conoscono i problemi creati dall’eccessiva proliferazione dei cinghiali ad ambiente, agricoltura e sicurezza delle persone ed è facile capire perché la commercializzazione della carne di cinghiale possa rappresentare un’opportunità, come sottolineato da Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia: “Oggi trasformiamo questo problema in concreta opportunità economica per il territorio e per tutta la filiera, garantendo ai consumatori prodotti assolutamente certificati sotto ogni punto di vista”.

Un’opportunità che crea un circolo virtuoso e benefico sotto molti aspetti, come ha ribadito anche Tanya Kopps, Amministratore Delegato di METRO Italia: “Vogliamo trasmettere l’importanza di intraprendere azioni concrete a beneficio delle aree nazionali in cui operiamo, valorizzando una catena di approvvigionamento locale in un’ottica sostenibile, e assicurare ai nostri clienti Horeca un prodotto di alta qualità. Con questa nuova collaborazione, coniughiamo l’obiettivo di tutelare il territorio con la volontà di offrire ai nostri ristoratori una varietà sempre più selezionata e qualitativa di prodotti, consentendo loro rispondere ai nuovi trend di consumo quali il rispetto dell’ambiente e l’attenzione al km sostenibile”.

I principali destinatari di questi prodotti saranno infatti i ristoratori, che si spera possano aiutare diffondere una maggiore consapevolezza delle varietà alimentari del territorio italiano, valorizzando un prodotto tradizionale e a provenienza locale.

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

2 Commenti

  1. Molto bene, la carne del cinghiale è squisita, spero che venga divulgata in tutta Italia.
    Naturalmente a prezzi modici, in quanto l’abbondanza di questo ungulato fa si che le spese della gestione sono particolarmente poco gravose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button