Marche, approvato il Calendario Venatorio 2020/2021

Nonostante i numerosi ricorsi al TAR degli ultimi anni si conferma come uno dei migliori calendari venatori d'Italia

Lo scorso 28 luglio la Giunta Regionale delle Marche ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2020/2021. Nonostante i numerosi ricorsi al TAR degli ultimi anni, il calendario si conferma come uno dei migliori d’Italia, con un ampia preapertura, con periodi di caccia fra i più estesi d’Italia e con la possibilità di cacciare a febbraio.

Pubblicità  

Fra le novità di quest’anno, infatti, è stata reintrodotta la possibilità di cacciare i corvidi nei primi dieci giorni di febbraio (Cornacchia grigia, ghiandaia e gazza, però non saranno cacciabili a settembre) ed è stata rivista la preapertura, che l’anno scorso è stata bloccata per 2 volte dal TAR. Di seguito i dettagli del calendario venatorio 2020/2021 delle Marche.

Preapertura

In questa stagione si potranno cacciare in preapertura 6 specie in 7 diverse giornate:

  • Tortora, Alzavola, Germano reale, Marzaiola nei giorni 2, 5, 6 e 9 settembre dalle ore 5:30 alle ore 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00 e nei giorni 12, 13 e 16 settembre dalle 5:30 alle 12:00
  • Colombaccio nei giorni 2, 5, 6 e 9 settembre dalle ore 5:30 alle ore 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00 e il 12 settembre dalle 5:30 alle 12:00
  • Quaglia nei giorni 12, 13 e 16 settembre dalle 5:30 alle 12:00 con l’uso del cane, esclusivamente nelle stoppie, nei terreni ritirati dalle produzioni agricole, sui prati naturali ed artificiali, su coltivazioni di barbabietole e medicai non da seme, a condizione che non si arrechino danni alle colture.

Queste lo modalità per lo svolgimento della preapertura:

  • L’esercizio dell’attività venatoria è consentito da appostamento, senza l’ausilio del cane, con l’obbligo da parte del cacciatore di raggiungere e lasciare il sito di caccia con l’arma scarica ed in custodia. Nelle suddette giornate gli appostamenti temporanei, oltre al sostare dietro a riparo naturale, possono essere realizzati solo con materiale artificiale.
  • E’ vietato segnare in qualsiasi modo e con qualunque mezzo il luogo in cui si allestirà l’appostamento temporaneo.
  • L’occupazione del sito e l’installazione degli appostamenti temporanei non possono essere effettuati prima di 12 ore dall’orario di caccia.
  • L’occupazione dell’appostamento eventualmente realizzato o segnalato nelle 12 ore antecedenti l’apertura della caccia, dovrà essere occupato entro la mezz’ora successiva all’orario di inizio dell’attività venatoria.

Nelle giornate dii pre-apertura è consentito l’utilizzo del cane esclusivamente per il recupero della selvaggina abbattuta obbligatoriamente con il fucile scarico e in custodia e per un massimo di trenta minuti dalla fine dell’orario di caccia (12:00-12.30 e 19:00-19:30).

Posticipo chiusura

Nei giorni 1, 3, 6, 7, 8 e 10 febbraio 2021 sarà consentita la caccia, esclusivamente nella forma da appostamento, a 3 specie di corvidi, Cornacchia Grigia, Gazza e Ghiandaia, dalle ore 7:00 fino alle ore 17:25.

Apertura generale e giornate di caccia

L’apertura generale è fissata per la terza domenica di settembre (domenica 20), per poi proseguire nei giorni fissi di  mercoledì 23 – sabato 26 – domenica 27 – mercoledì 30 settembre. Dal 2 ottobre al 31 gennaio si potrà cacciare tre giorni a scelta, esclusi martedì e venerdì. In aggiunta, dal 2 ottobre al 30 novembre la caccia da appostamento alla selvaggina migratoria sarà consentita per altri due giorni a settimana con esclusione comunque del martedì e del venerdì.

Il prelievo della fauna stanziale (lepre, fagiano, starna, pernice rossa, cinghiale e coniglio selvatico) resterà comunque consentito nelle sole giornate di mercoledì, sabato e domenica.

Specie cacciabili e periodi di caccia

Queste tutte le specie cacciabili e i relativi periodi di caccia:

  • Tortora dal 2 settembre al 21 ottobre
  • Merlo dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Quaglia dal 12 settembre al 27 dicembre
  • Alzavola, Germano reale e Marzaiola dal 2 settembre al 21 gennaio
  • Ghiandaia, Gazza e Cornacchia grigia dal 1° ottobre al 10 febbraio
  • Colombaccio dal 2 settembre al 12 settembre e dal 1° ottobre al 31 gennaio
  • Lepre, Coniglio selvatico, Starna, Fagiano, Pernice rossa dal 20 settembre al 6 dicembre (Starna non cacciabile negli ATC PS2, AN1, AP e FM, Pernice cacciabile nell’ATC MC1 dal 20 settembre al 31 ottobre)
  • Allodola dal 1° ottobre al 31 dicembre
  • Volpe, Tordo bottaccio, Tordo sassello, Cesena, Folaga, Canapiglia, Codone, Fischione, Mestolone, Moriglione, Pavoncella, Beccaccino, Gallinella d’acqua, Porciglione e Frullino dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Moretta dal 15 ottobre al 31 gennaio
  • Combattente dal 20 settembre al 31 ottobre
  • Beccaccia dal 1° ottobre al 30 gennaio
  • Coturnice prelievo non consentito (fatti salvi specifici Piani di gestione predisposti come indicato dal Piano di Gestione Nazionale)

Cinghiale

La caccia al cinghiale nella Regione Marche è consentita nella forma della braccata e della girata nelle aree vocate, e in forma individuale e occasionale (senza l’ausilio del cane da seguita) nelle aree non vocate, nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica, nel rispetto dei seguenti periodi:

  • Provincie di Pesaro Urbino e di Ancona dal 1° novembre al 31 gennaio
  • Provincia di Macerata domenica 25 ottobre e dal 1° novembre al 31 gennaio
  • Provincie di Fermo e di Ascoli Piceno dal 18 ottobre al 17 gennaio

Caccia di selezione

Inoltre, secondo quanto stabilito dallo specifico Calendario per il prelievo in forma selettiva degli ungulati 2020/2021 è possibile svolgere la caccia di selezione alle seguenti specie:

Cinghiale nei periodi:

  • 24 maggio 2020 – 28 settembre 2020: tutte le classi ad eccezione delle femmine adulte nelle zone A e B
  • 24 maggio 2020 – 15 marzo 2021: tutte le classi nella zona C di eradicazione
  • 30 settembre 2020 – 15 marzo 2021 tutte le classi nelle zone A e B (Nelle zone A e B il prelievo in forma selettiva è vietato nel periodo in cui è consentito il prelievo del cinghiale in forma collettiva).

Capriolo nei periodi:

  • 16 agosto 2020 – 30 settembre 2020: Maschi classi I e II
  • 2 gennaio 2021 – 15 marzo 2021: Femmine classi I, II e 0, Maschi 0

Daino nei periodi:

  • 2 settembre 2020 – 28 settembre 2020: Maschi classi I
  • 1 novembre 2020 – 15 marzo 2021: Maschi classi I, II e III
  • 2 gennaio 2021 – 15 marzo 2021: Femmine classi I, II e 0, Maschi 0

A questo link puoi consultare il testo integrale del Calendario Venatorio 2020/2021 delle Marche

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

  1. Esclusa la caccia agli ungulati per il resto è identico al calendario della calabria che già da anni ripropone la pre-apertura scaglionata , con chiusura postecipata a febbraio per i nocivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button