Puglia, posticipata la chiusura della caccia alla Beccaccia

Dopo l’Abruzzo anche la Regione Puglia ha deciso di prorogare il termine di chiusura per la caccia alla Beccaccia ripristinando la data del 19 gennaio, inizialmente prevista dal calendario venatorio 2019/2020.

Pubblicità  

Non è infatti la prima volta che in questa stagione venatoria viene modificato il periodo di prelievo della Beccaccia: una prima modifica, che aveva portato alla riduzione del periodo di caccia, era già stata effettua a ottobre (a seguito del ricorso presentato dall’associazione animalista VAS), portando il termine di chiusura al 30 dicembre.

Cosa prevede la delibera

Con questa nuova modifica viene, quindi, ristabilita la data del 19 gennaio come termine ultimo per la caccia alla Beccaccia in Puglia.

La delibera definisce anche il carniere massimo della specie che è stato confermato a 2 capi giornalieri e 20 annuali, con un massimo di 6 capi nel mese di gennaio.

Qui il testo integrale della Delibera di Giunta.

Tags
Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close