Eventi

Rinviata al weekend del 1° maggio la prima edizione di EOS

Troppo alto il numero di contagi per svolgere in serenità la fiera a metà febbraio, per questo l'inizio dello European Outdoor Show è stato rimandato al 30 aprile

Gli organizzatori hanno annuncio il posticipo di EOS, il cui svolgimento era programmato dal 12 al14 febbraio. Il nuovo evento fieristico di Verona, che mira a diventare il punto di riferimento in Italia per la caccia, la pesca, il tiro sportivo e le attività outdoor è stato rinviato al weekend del 30 aprile – 1° maggio.

Pubblicità
 

“Si è reso necessario un rinvio di 75 giorni per la sicurezza di visitatori ed espositori” hanno spiegato gli organizzatori. Un destino comune a molti altri eventi programmati nel periodo gennaio/febbraio 2022, quasi tutti rinviati per il crescere della nuova ondata di contagi causata dalla variante omicron.

Garantire la presenza di tutti

“La decisione – spiegano gli organizzatori – è stata concordata con il Consorzio degli armaioli italiani (patrocinatore della manifestazione) e con le principali aziende espositrici del comparto caccia e pesca. L’obiettivo del rinvio è quello di garantire un’adeguata presenza di tutto il pubblico e di tutti gli operatori specializzati, senza le limitazioni oggi previste”.

Dovremmo aspettare ancora un po’, dunque, per vedere che cosa ci riserva lo European Outdoor Show. Nel frattempo, il team di EOS promette di “tenere in caldo” con anteprime e aggiornamenti che verranno pubblicati sul sito www.eos-show.com.

 

Qualche settimana fa abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Patrizio Carotta, fra gli organizzatori di EOS, che ci ha raccontato come è nata l’idea di sviluppare di nuova fiera e cosa ci aspetterà nei padiglioni di Verona. Se vi siete persi l’intervista la trovate qui.

Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button