Benelli Novembre 2018

Una nuova versione per il sovrapposto Benelli: ecco l’828U Beccaccia

Continua a crescere la gamma dell’828U, il primo sovrapposto da caccia sviluppato della Benelli. In questi giorni, infatti, l’azienda armiera di Urbino ha tolto i veli al nuovo 828U Beccaccia una versione interamente dedicata ai cacciatori amanti della Regina, che affiancherà le storiche versioni Silver e Black e la versione Sport, presentata pochissimi mesi fa a Norimberga.

Le novità estetiche dell’828U Beccaccia

Questo nuovo modello si differenzia esteticamente dallo 828 U Black per la diversa tonalità nell’anodizzazione della bascula (che nel Beccaccia è di color marrone) e per le canne che sono state accorciate a 61 cm. A distinguere esteticamente il Beccaccia ci sono anche scritte e grilletto dorati e la testa stilizzata di una beccaccia nella coccia sotto alla pistola del calcio in noce, con striature esaltate a laser. Il disegno della pala e quello dell’asta non sono mutati e portano la stessa zigrinatura intagliata che troviamo sugli altri sovrapposti della famiglia.

Come tradizione e stile Benelli, il disegno dell’asta snella, aiuta a contrastare ancora meglio il rilevamento, a riportare più rapidamente in mira il fucile ed a gestire al meglio il fucile e la calciatura in noce con finitura opaca è più compatta rispetto a quella del normale 828 U.

Tutta la tecnologia Benelli nell’828U Beccaccia

La calciatura resta caratterizzata dalla due tecnologie Benelli Progressive Comfort e Perfect Fitting. Il sistema Progressive Comfort (utilizzato in Benelli a partire dal 2013 su diversi fucili della gamma) che comprende il moderatore di rinculo, i naselli e i calcioli intercambiabili, è un sistema di ammortizzazione differenziato collegato direttamente al calciolo in poliuretano che permette uno speciale assorbimento d’urto all’atto dello sparo.

Il Perfect Fitting consente invece la variazione micrometrica di piega e vantaggio, con 40 possibili combinazioni originate da 5 piastrini piega e 4 piastrini deviazione. Inoltre, la possibilità di sostituire il calciolo permette di incrementare il L.O.P, che di base è 365 mm, così come i naselli intercambiabili in poliuretano permettono al tiratore di assumere la posizione della testa per lui più indicata.

Passando alle canne l’828U Beccaccia monta delle canne Power Bore da 61 cm con trattamento criogenico in acciaio premium, camerate 12/76. Per garantire che il regime vibratorio sia quanto più possibile costante Benelli ha deciso di dotare il Beccaccia di una bindella in fibra di carbonio (con mirino in fibra ottica di colore verde, lungo per meglio raccogliere la luce) con ancoraggi che non creano punti di vincolo.

Per finire gli strozzatori Criochoke completano il comparto della canne. Dalla fabbrica l’828U Beccaccia esce con uno strozzatore Cilindrico montato sulla prima canna e con uno strozzatore **** sulla seconda, ma nel corredo del’arma troviamo anche uno strozzatore *** e uno Ampliator, uno strozzatore raggiato ad effetto dispersante, che garantisce rosate ampie e compattezza anche nei tiri a 10-15 metri.

Ultima piccola chicca del sovrapposto 828 U Beccaccia sono gli estrattori ecologici che consentono di estrarre silenziosamente i bossoli nel pieno rispetto dell’ambiente naturale della Regina del bosco.

In conclusione

Insomma, il connubio fra le canne da 61 cm e il calcio corto con L.O.P. da 365 cmm, oltre alle quasi infinite possibilità di personalizzazione di piega e vantaggio, sembrano rendere l’828U Beccaccia un fucile perfetto per un rapido brandeggio in ambienti fitti e impervi…. tutto quello che occorre per insidiare la regina del bosco!

Qui tutte le informazioni sull’arma.

Mostrami tutto l'articolo

IoCaccio.it

Un team giovane e dinamico, legato da una profonda passione per la caccia, per l'outdoor e per la natura. Noi cacciamo e scriviamo per passione!
Close