Dalle RegioniVeneto

Berlato: “Molestie alla Giunta ed al Consiglio regionale attraverso mail-bombing da parte degli animal-ambientalisti”

Il Consigliere regionale veneto, Sergio Berlato, ha inviato oggi una lettera (che vi riportiamo di seguito) alla Giunta ed al Consiglio regionale del Veneto, riferendo su una iniziativa di mail-bombing con cui un piccolo gruppo di animalisti starebbe cercando di condizionare le scelte dei Consiglieri regionali in previsione della votazione del progetto di legge sul disturbo dell’esercizio dell’attività venatoria (PDL n .182) presentato dallo stesso Berlato agli inizi di ottobre.

Pubblicità
 

Di seguito il testo della lettera.

Al Presidente della Giunta regionale del Veneto
Dott. Luca Zaia

A tutti gli Assessori regionali del Veneto

Al Presidente del Consiglio regionale del Veneto
Dott. Roberto Ciambetti

A tutti i Consiglieri regionali del Veneto

Oggetto: Molestie alla Giunta ed al Consiglio regionale attraverso mail-bombing da parte degli animal-ambientalisti

Cari Presidenti,
Egregi Assessori e Consiglieri regionali,

In questi giorni siamo stati tutti noi resi oggetto di fastidiose iniziative di mail-bombing ad opera di uno sparuto numero di fantomatici animal-ambientalisti che continuano ad intasare le nostre caselle di posta elettronica con messaggi fotocopia che ci vengono recapitati con l’intento di condizionare le scelte che legittimamente ognuno di noi riterrà opportuno fare in base alle proprie conoscenze, alle proprie competenze ed alle proprie sensibilità.

Da una verifica fatta dai nostri tecnici risulta che la strategia utilizzata dagli animal-ambientalisti consista nel dotarsi ognuno di numerosi account di posta elettronica attraverso i quali far figurare furbescamente un numero elevato di soggetti che parrebbero concordi nell’effettuare la stessa richiesta, mentre in realtà sono pochi soggetti che inviano tante mail.

Parrebbe che a questa messinscena non fosse estraneo il collega Andrea Zanoni che avrebbe attivato i residui suoi referenti territoriali (soprattutto della provincia di Treviso) per tentare di condizionare le scelte dei Consiglieri regionali in previsione della votazione del Progetto di legge n. 182 di cui io sono il primo firmatario.

Ritengo utile informare i miei colleghi che sarebbe per me sin troppo facile attivare una contro iniziativa che potrebbe inondare le loro caselle di posta elettronica con un numero di mail almeno cento volte superiore a quelle fatte inviare dal collega Zanoni.

Ritengo però che tale contro iniziativa, oltre che rappresentare una mancanza di rispetto nei confronti dei miei colleghi, si rivelerebbe controproducente perché produrrebbe l’effetto diametralmente opposto a quello desiderato.

Vi rassicuro quindi sul fatto che non riceverete alcuna mail da parte di persone che appartengono alle categorie che mi sento di rappresentare, sicuri che continuerete ad assumere decisioni in assoluta autonomia e liberi da qualsivoglia condizionamento esterno.

L’occasione mi è gradita per porgere l’espressione dei miei più cordiali saluti.

Venezia, li 25 ottobre 2016

Sergio Berlato

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Un Commento

  1. Bene, anche se siamo di altra regione speriamo che la proposta di legge sia approvata e poi estesa più facilmente a tutte le altre regioni: anche perché non ha niente di anormale se non tutelare un diritto sancito dalle leggi in vigore , ignorate dagli animal-ambientalisti come di consuetto violenti nelle loro maanifestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button