Veneto

La Fondazione per la Cultura Rurale sostiene i progetti di legge sul disturbo dell’attività venatoria

Si sono svolte oggi, presso la Terza Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto, le audizioni delle categorie interessate sui progetti di legge che mirano ad inserire nel codice penale il reato di disturbo all’esercizio delle attività venatoria e piscatoria e ad introdurre nella legislazione regionale del Veneto specifiche sanzioni amministrative per chi intenzionalmente arreca disturbo a cacciatori e pescatori.

Pubblicità
 

La Fondazione per la Cultura Rurale – Onlus che ha partecipato alle audizioni fa sapere, con il comunicato che vi riportiamo di seguito, di sostenere entrambi i progetti di legge.

SANZIONI PER CHI IMPEDISCE L’ATTIVITA’ VENATORIA E LA PESCA – FCR ONLUS SOSTIENE I PROGETTI DI LEGGE PRESENTATI IN CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

Si sono svolte in data odierna, convocate dalla Terza Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto, le audizioni delle categorie sociali ed economiche interessate da due Progetti di legge in discussione, nello specifico il Progetto di legge Statale n. 18 e il Progetto di legge regionale n. 182, che mirano a sanzionare chi impedisce intenzionalmente l’esercizio dell’attività venatoria e della pesca.

Come Fondazione per la Cultura rurale – Onlus, abbiamo ritenuto opportuno dare un parere più che positivo su entrambi i Progetti di legge. Considerato che le cronache riportano con sempre maggior frequenza notizie di azioni sconsiderate a danno di cacciatori e pescatori, perpetrate da gruppi di animal-ambientalisti estremisti, ci appare più che condivisibile l’iniziativa legislativa.

Agendo in difesa di tutte le attività portatrici della Cultura rurale, vogliamo complimentarci con la Terza Commissione Consiliare e con tutti i Consiglieri che, dopo aver ascoltato i pareri delle diverse associazioni presenti, hanno ritenuto dare il loro parere positivo e licenziare i provvedimenti in oggetto, dimostrando una spiccata sensibilità verso le posizioni di buonsenso espresse dalla quasi totalità delle associazioni presenti. Ringraziamo i consiglieri membri della Terza Commissione che hanno dimostrato di voler tutelare gli onesti cittadini, che non chiedono altro che poter esercitare delle attività lecite senza che degli incivili possano impedirlo rimanendo poi impuniti.

Auspichiamo che l’importante passaggio di oggi sia foriero di una pronta approvazione dei Progetti di legge da parte del Consiglio regionale del Veneto.

Venezia, lì 11 novembre 2016

Ufficio stampa
Fondazione per la Cultura rurale – Onlus

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button