Cacciare gli ungulati 4 mesi

La proposta del Molise: cacciare gli ungulati 4 mesi consecutivamente

Nella seduta di ieri il Consiglio Regionale del Molise ha approvato a maggioranza l’Ordine del Giorno firmato dal Consigliere delegato alla caccia Cristiano Di Pietro, con cui s’impegnano gli organi della Regione a proporre in conferenza Stato-Regioni la modifica dell’art. 18 comma 1 lettera d) e comma 5 della legge 157/92 per consentire il prelievo venatorio degli ungulati per 4 mesi consecutivi e per 4 giornate alla settimana.


Il commento di Di Pietro

Ad oggi, con la recente istituzione della caccia di selezione agli ungulati e l’approvazione del relativo Regolamento – ha dichiarato il Consigliere Di Pietro in aula – abbiamo fatto tutto ciò che era in nostro potere per cercare, in linea con quanto stabilito dalla legge 157/92, di dare risposte e soluzioni a questa emergenza, nonostante i dati negativi provenienti dalle altre regioni che ci hanno preceduto circa l’effettiva risoluzione del problema con questo tipo di caccia individuale. Gli ungulati continuano a causare ingenti danni in tutto il Paese, con stime che si aggirano intorno ai 100.000.000 di euro l’anno e a rappresentare un rischio per la salute pubblica e l’incolumità delle persone visti i numerosi incidenti stradali che si sono verificati”.

La caccia è l’unico strumento efficace per contenere tale specie problematica“, prosegue Di Pietro. “Pertanto, questa deve essere una battaglia comune e soprattutto nazionale. L’attuale normativa risalente al 1992 risulta anacronistica rispetto alla situazione degli ultimi 25 anni caratterizzata da un aumento esponenziale degli ungulati sul territorio e dunque va modificata”.

“Il documento approvato oggi – conclude – impegna il Presidente Paolo Di Laura Frattura a proporre in conferenza Stato-Regioni la modifica dell’art. 18 comma 1 lettera d) e comma 5 legge 157/92 e Il Presidente del Consiglio regionale del Molise Vincenzo Cotugno a trasmettere la richiesta ai Consigli regionali delle altre regioni affinché possano adottare pari atto al fine di rafforzare la richiesta nei confronti del Governo nazionale”.

Photo Credit: oneshotonepic (license)

Scritto da IoCaccio.it

IoCaccio.it
IoCaccio.it è composto da un team giovane e dinamico, legato da una profonda passione per la caccia e, più in generale, per la natura. Se anche tu sei giovane, e condividi la nostra stessa passione contattaci, per entrare nel Team!

Ti Potrebbe Interessare Anche

Sardegna prolungamento caccia Chiusura turdidi lazio Passo migratorio tordi migrazione prenunziale del tordo bottaccio

Nuovo studio scientifico sulla migrazione prenuziale del Tordo bottaccio in Campania

La rivista di ornitologia Hornis Hungarica ha pubblicato un nuovo lavoro scientifico sulla migrazione prenuziale …