Sardegna

Sardegna, chiarimenti sui tempi d’approvazione del Calendario venatorio

Le Associazioni sarde CPA, FIDC e UCS-ANLC, con un comunicato congiunto, hanno fatto sapere di aver incontrato nei giorni scorsi l’Assessore Gianni Lampis per avere informazioni in merito ai tempi d’approvazione del Calendario venatorio, che se non arriverà a breve può compromettere l’inizio dell’allenamento dei cani.

Pubblicità
 

A seguito del produttivo confronto – scrivono le Associazioni – l’Assessore ha garantito che l’approvazione definitiva del calendario venatorio sarà fatta non appena riceverà i dati degli ultimi censimenti, che attualmente si stanno svolgendo sul territorio libero (eseguiti dal CFVA e Forestas), al fine di consentire l’apertura della caccia alla nobile stanziale sull’intero territorio regionale”.

“L’Assessore – continuano le Associazioni Venatorie – ha confermato il Suo totale impegno, con la volontà di rispettare le giornate di caccia così come deliberato dal comitato faunistico regionale lo scorso 21 Giugno“.

Infine, l’Assessore ha garantito su esplicita richiesta avanzata dalle Associazioni che consentirà con un apposito provvedimento ad autorizzare l’allenamento dei cani fin dal 23 agosto, ovvero 30 giorni prima dell’apertura generale della caccia.

Pubblicità

Potrebbe interessarti

guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Maurizio
Maurizio
4 anni fa

Concordo pienamente Diego.Siamo alle solite.

Diego
Diego
4 anni fa

Speravamo in tanti che con nuovo assessore e nuovo governo regionale venissero un po’ più rispettati i cacciatori sardi ,invece siamo al 16 agosto e a differenza delle altre regioni non abbiamo ancora un calendario venatorio…….
Delusione

Pubblicità
Pulsante per tornare all'inizio