Sardegna, il TAR sospende la caccia al Coniglio. Via libera per Pernice e Lepre

Ieri il TAR della Sardegna si è espresso in via cautelare in merito al ricorso presentato da WWF e Gruppo di Intervento Giuridico, con cui era stata richiesta la sospensione del prelievo venatorio per il Coniglio selvatico.

Pubblicità
Sospeso il prelievo del Coniglio

Il TAR ha accolto la richiesta di sospensiva, con la seguente motivazione: “pur avendo la Regione posto (con il decreto impugnato) un limite numerico, sia giornaliero che complessivo, al numero dei capi abbattibili, tuttavia non risulta che tale numero sia stato commisurato alla dinamica della popolazione e all’adozione di meccanismi di controllo sugli effetti del prelievo; Considerato che gli indicati limiti numerici appaiono peraltro molto elevati, in rapporto al numero dei potenziali cacciatori ed anche tenuto conto del numero di capi che risultano prelevati nelle ultime stagioni venatorie. Considerato che, in relazione al numero dei capi potenzialmente abbattibili per giornata, potrebbe prodursi il danno grave ed irreparabile lamentato dai ricorrenti fino alla trattazione della questione in camera di consiglio”.

La trattazione del ricorso è stata fissata per il prossimo 16 ottobre. Qui il testo integrale del Decreto del Tar.

Via libera per Lepre e Pernice

Nonostante il tentativo delle Associazioni animaliste di inserirle nel ricorso, fortunatamente il TAR non si è espresso in merito al prelievo di Lepre e Pernice sarda, che quindi potranno essere cacciate secondo le modalità definite dalla Regione, con il decreto n. 43/2019 pubblicato sempre ieri.

Il prelievo di queste due specie è consentito nelle giornate del 6 e del 13 ottobre, nel territorio libero e nelle Autogestite che hanno effettuato i piani di censimento (visibili nell’allegato 1 del decreto). Nelle Autogestite , invece, n cui non sono stati fatti i censimenti le due specie non si potranno, e i soci di queste Autogestite non potranno nemmeno cacciarle nel territorio libero.

Il carniere massimo giornaliero è di due Pernici sarde per cacciatore a giornata e una Lepre sarda a cacciatore per singola giornata con limite stagionale di quattro Pernici e due Lepri sarde per cacciatore.

Al fine di monitorare puntualmente il prelievo delle due specie in questione, ogni cacciatore, entro 48 ore dall’abbattimento di ogni capo, dovrà comunicare al Servizio Tutela della Natura e Politiche Forestali (indirizzo mail: difesa.ambiente@regione.sardegna.it), “nome, cognome, data di nascita del cacciatore, località, data di abbattimento, presumibile età (giovane o adulto) e sesso del capo prelevato”, riportando nell’oggetto la dicitura “Monitoraggio prelievo Lepri sarde e Pernici sarde – calendario venatorio 2019/2020”.

Tags
In Offerta su Amazon
Offerta
Scarponi da caccia Viking Hunter GTX
Scarponi da caccia della nota marca norvegiese Viking, in gorotex, impermeabili e leggeri, con ottimo grip. Eccezionale rapporto qualità/prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close