AccessoriAttrezzaturaOttiche

Sightmark presenta i nuovi cannocchiali Core 2.0 HX

L'azienda americana ha recentemente aggiornato l'offerta della Core Series, una linea di cannocchiali versatili e a buon mercato. I nuovi Core 2.0 HX in 3-9x50, 3-12x56 e 4-16x50 promettono durabilità e precisione.

Fin dai tempi delle mire metalliche la tecnologia ottica applicata alla caccia, e in generale alle armi, è in continua evoluzione. Un progresso che se prima era lento e costante negli ultimi anni sta diventando sempre più veloce. Oggi, un brand che vuole essere competitivo in questo settore non puoi permettersi di restare indietro, deve continuamente migliorarsi cercando di guidare l’innovazione tecnologica. E di certo, se c’è un brand che non vuole restare indietro è Sightmark, azienda fondata nel 2007 in Texas (di cui abbiamo già scritto in passato) che nonostante sia relativamente giovane si è già guadagnata una reputazione sia per l’innovazione che per la coerenza con cui soddisfa al giusto prezzo le esigenze di molti cacciatori e tiratori. Il suo catalogo è sempre aggiornato e ogni anno rilascia prodotti nuovi o migliorati.

Pubblicità
 

L’ultimo aggiornamento in casa Sightmark ha riguardato la serie Core, una linea di ottiche a buon mercato che puntano tutto su versatilità, durabilità e precisione. I tre nuovi modelli, ribattezzati Core 2.0 HX, disponili ad ingrandimenti 3-9×50, 3-12×56 e 4-16×50, sostituiscono i precedenti promettendo per caratteristiche una migliore esperienza di caccia e di tiro. In questo articolo vediamo quali upgrade portano i Core 2.0.

Ingrandimenti semplificati

Rispetto ai range d’ingrandimento della serie Core originale che variavano da 2-7 fino a 6-24, i nuovi Core 2.0 hanno intervalli d’ingrandimento più standard, 3-9, 3-12 e 4-16, che ben si adattano a molteplici utilizzi sia in caccia che nel tiro a segno.

Questi range d’ingrandimento forniscono un buon equilibrio tra ampiezza del campo visivo e precisione di mira, consentendo sia una rapida acquisizione del bersaglio a distanze ravvicinate che una buona precisione nei tiri a medio-lungo raggio in caccia di selezione.

Dimensioni dell’obbiettivo aumentate

Significativo l’aggiornamento delle dimensioni delle lenti dell’obbiettivo, che nei Core 2.0 sono più grandi. Con un diametro di 50 e 56 mm queste lenti permettono un maggiore trasmissione di luce, con conseguente miglioramento della nitidezza e della luminosità dell’immagine, dando un ovvio vantaggio quando c’è la necessità di effettuare tiri precisi in condizioni di scarsa illuminazione, come all’alba, al tramonto o in boschi particolarmente fitti e bui.

Ma un obiettivo più grande significa anche una pupilla d’uscita maggiore, che rende più facile acquisire e mantenere il bersaglio anche quando l’occhio del tiratore non è perfettamente collimato all’asse di mira. È in questo senso che i Core 2.0 promettono un’esperienza di caccia e di tiro migliorata, fornendo immagini più chiare, ampie e luminose.

Reticolo Duplex e HDR2

Anche i reticoli sono stati aggiornati rispetto alla serie precedente: a seconda del modello i Core 2.0 montano due diversi reticoli, il Duplex e l’HDR2 (Hunter Dot Reticle 2) entrambi posti sul secondo piano focale.

Il primo è un reticolo a croce standard, il secondo ha un punto centrale flottante staccato dalla croce di mira da una spaziatura di 20 MOA, sia orizzontalmente che verticalmente. Sotto il punto centrale ci sono due barre per la correzione veloce di alzo e deriva. I punti di elevazione sono rispettivamente a 5 MOA e 10 MOA con 3 e 4 MOA di deriva. Un design progettato per avere una precisa e rapida acquisizione del bersaglio sia a breve che a lunga distanza.

Materiali, garanzia e prezzo

Anche strutturalmente la serie Core 2.0 va a migliorarsi rispetto a quella precedente: se i primi Core erano realizzati in alluminio 6061, classica lega aeronautica fra le più comuni e versatili utilizzate per la costruzione di strutture resistenti, nei nuovi Core 2.0 Sightmark ha scelto di utilizzare la variante 6061-T6 che subisce due trattamenti termici consecutivi per garantire massima resistenza all’usura.

I nuovi Core, inoltre, hanno un rivestimento antiriflesso multistrato sulle lenti e sono IPX7, ossia resistenti all’acqua e alla polvere. Non stupisce, quindi, che Sightmark abbia scelto di offrire su questi prodotti una garanzia a vita che protegge il cliente dai difetti dei materiali e di fabbricazione.

Insomma, i nuovi Sightmark Core 2.0 HX promettono durabilità e precisione, a costi di mercato decisamente abbordabili: 199€ per il 3-9×50 e 399€ per il 3-12×56 e il 4-16×50 HDR2.

Informazioni sul produttore: Sightmark®

Sightmark è un produttore statunitense di strumenti ottici pluripremiati per la caccia e per il tiro. Produce cannocchiali da puntamento, mirini reflex, mirini laser, visori notturni, torce elettriche, mirini da puntamento e altri accessori all’avanguardia per il tiro. Per ulteriori informazioni sui prodotti Sightmark potete visitare www.sightmark.eu. Per richieste commerciali: sales@sellmarkeu.net, +359 2 434 3287.

Pubblicità

Potrebbe interessarti

guest
2 Commenti
Più recenti
Meno recenti Più votati
Inline Feedbacks
View all comments
PUCCI
PUCCI
8 mesi fa

l 4-16×50 HDR2. NELLA ZONA DI MASSA CARRARA DOVE POSSO TROVARLO?

Pubblicità
Pulsante per tornare all'inizio