Toscana, braccata fino al 31 gennaio e contenimento volpi e corvidi anche in zone di rispetto

Anche nei comprensori in cui la stagione di caccia al cinghiale era iniziata a otttobre si potrà cacciare fino al 31 gennaio

In Toscana la stagione di caccia al cinghiale in braccata terminerà il 31 gennaio in tutti i comprensori, anche quelli in cui era iniziata a ottobre. La proroga è stata decisa lo scorso 30 dicembre dalla Giunta Regionale che ha anche introdotto novità sul prelievo in zona non vocata e sul contenimento di volpi e corvidi.

Pubblicità  

Braccata fino al 31 gennaio e selezione per i proprietari di fondi

La necessita di allungare il periodo di prelievo del cinghiale in braccata è stata dettata dalle molte limitazioni al prelievo imposte dalle norme anti-contagio. Il Covid, infatti, già in primavera aveva ridotto al minimo le operazioni di controllo e contenimento, a cui poi si sono sommate le settimane di fermo dell’attività venatoria nel periodo di “zona rossa” e le forti limitazioni della “zona arancione” che ridurranno il numero totale di cinghiali abbattuti nel 2020.

Per questo la Giunta ha scelto di portare il termine per la caccia al cinghiale in braccata al 31 gennaio, con l’obbiettivo di aumentare i prelievi. E per lo stesso motivo ha deciso di coinvolgere nei piani di prelievo in area non vocata anche i proprietari o conduttori dei fondi purché muniti di licenza di caccia, iscritti all’ATC e abilitati al prelievo selettivo del cinghiale, che ora potranno partecipare all’attuazione del piano.

Contenimento di Corvidi e Volpi anche in zone di rispetto

Dando attuazione alle ultime modifiche introdotte a luglio alla legge regionale sulla caccia, la Giunta ha anche autorizzato il prelievo di volpe, cornacchia grigia e gazza all’interno delle zone di rispetto venatorio nei tempi e con le modalità previste dal calendario venatorio. Le attività di prelievo in questi istituti saranno organizzate e disciplinate dagli ATC in cui esse ricadono.

Qui il testo integrale della delibera.

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button