Dalle RegioniLiguria

Liguria caccia in deroga allo storno. La Regione ha pronta una nuova delibera

“Siamo pronti a recepire l’osservazione del Tar e a varare un nuovo provvedimento per riaprire il prelievo in deroga allo storno fino al 15 dicembre, come previsto dalla delibera precedente, a tutela degli olivicoltori”.

Pubblicità
 

Lo annuncia l’assessore regionale all’Agricoltura e alla Caccia Stefano Mai, dopo che il Tar della Liguria ha accolto il ricorso di alcune associazioni ambientaliste contro la decisione della Regione di aprire il prelievo in deroga dello storno, dal 25 settembre al 15 dicembre. A questo link potete leggere il testo integrale della sentenza.

Come si legge nella sentenza quello che il Tar ha contestato alla Regione è di aver “autorizzato il prelievo in deroga dello storno senza recepire la prescrizione dell’ISPRA relativa alla distanza non superiore a 100 metri dalla presenza di un uliveto”. Liguria caccia in deroga allo storno

L’assessore Mai spiega: “Recependo quanto previsto dalla sentenza del Tar introdurremo l’obbligo di abbattimento degli storni nel raggio di 100 metri dagli uliveti e dai nuclei vegetazionali sparsi. Siamo soddisfatti dell’esito della sentenza in quanto non viene messo in discussione l’intero impianto della delibera, ma la richiesta di modifica riguarda solo un punto contro i sei sollevati dalle associazioni. Riteniamo che questo provvedimento sia quanto mai necessario per la salvaguardia della produzione olivicola di quest’anno, limitata nelle quantità, ma pur sempre di elevata eccellenza a livello qualitativo”Liguria caccia in deroga allo storno

Fonte Regione Liguria

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button