Lombardia, approvate le disposizioni integrative al calendario venatorio 2020/2021

Dopo le modifiche alla legge regionale sulla caccia, la Giunta regionale della Lombardia ha approvato anche le disposizioni integrative al Calendario venatorio 2020/2021, che definiscono i tempi e le modalità di svolgimento dell’attività venatoria nei singoli territori provinciali.

Pubblicità  

La Lombardia, infatti, è una delle poche Regioni italiane il cui calendario venatorio è definito da una legge regionale, la n. 17/2004, e che consente ancora alla strutture AFCP (Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca) provinciali di integrarlo con disposizioni proprie.

Periodi di caccia generali

Come stabilito dal Calendario venatorio regionale, in Lombardia la stagione di caccia 2020/2021 inizia la terza domenica di settembre e termina il 31 gennaio.

Ai singoli UTR è data la possibile di estendere tali periodi di caccia richiedendo un anticipo della data di apertura per le specie cornacchia grigia, cornacchia nera, tortora e merlo. Quest’anno hanno avanzato questa richiesta le strutture AFCP di Brescia e dell’Insubria, per le specie cornacchia grigia, cornacchia nera e tortora, e quindi l’eventuale preapertura in questi territori sarà disposta con provvedimento dei competenti Dirigenti.

Allo stesso modo le strutture AFCP possono richiedere il posticipo della chiusura al 10 di febbraio. Quest’anno l’interesse ad avvalersi di questa possibilità è stato manifestato esclusivamente dalle strutture AFCP Bergamo, Pavia e Lodi. Anche in questo caso l’eventuale posticipo sarà disposto con provvedimento dei competenti Dirigenti, previa acquisizione del parere ISPRA

Questi i periodi di caccia definiti dalla legge regionale n. 17/2004:

  • Pernice Rossa e Starna dal 20 settembre all’8 dicembre
  • Lepre dal 20 settembre all’8 dicembre (zona Alpi termina il 31 novembre)
  • Quaglia, Tortora, Allodola, Merlo, Coniglio Selvatico e Minilepre dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Fagiano, Alzavola, Canapiglia, Codone, Fischione, Germano Reale, Marzaiola, Mestolone, Moretta, Moriglione, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Pavoncella, Beccaccino, Frullino, Cornacchia Grigia, Cornacchia nera, Ghiandaia, Gazza, Colombaccio, Combattente, Tordo bottaccio, Cesena e Tordo sassello Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Tipica fauna alpina (Coturnice delle Alpi, Gallo Forcello, Lepre bianca, Pernice bianca, Camoscio, Capriolo, Cervo e Muflone) la caccia è consentita dal 1° ottobre al 30 novembre
  • Cinghiale, il prelievo è consentito dal 1° ottobre al 31 dicembre, con facoltà per le province di posticipare il periodo dal 1° novembre al 31 gennaio.
  • Beccaccia dal 20 settembre al 31 gennaio (a gennaio nei soli ATC è cacciabile solo nei giorni di sabato e domenica). Questo periodo di caccia è stato recentemente modificato e la Corte costituzionale sta valutando la legittimità di tale modifica.

I periodi di caccia generali possono essere ridotti dalle Disposizioni integrative dei singoli territori. Di seguito vi riportiamo alcune delle più significative integrazioni.

Bergamo

Nell’ATC Pianura Bergamasca dal 20 al 30 settembre la caccia vagante (compreso l’appostamento temporaneo) è consentita esclusivamente nelle giornate fisse di mercoledì, sabato e domenica. A gennaio la caccia vagante, a eccezione dell’appostamento temporaneo e della caccia alla volpe, è consentita esclusivamente lungo i fiumi Oglio, Cherio, Serio, Brembo e Adda, sino a 50 metri dal battente dell’onda, anche con l’uso del cane, fatta eccezione per le razze da seguita.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano maschio, Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Fagiano Femmina, Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre
  • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Nei Comprensori Alpini Preapli Bergamasche, Valle Seriana, Valle Brembana, Valle Borlezza e Valle di Scalve, nella Zona A di maggior tutela la caccia vagante è consentita dal 4 ottobre al 29 novembre, esclusivamente nelle giornate di mercoledì e domenica, ad eccezione della caccia di selezione agli ungulati.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • ZONA A
    Fagiano, Starna, Pernice, Lepre, Minilepre, Coniglio selvatico e Volpe dal 4 ottobre al 29 novembre
  • ZONA B
    Fagiano maschio dal 20 settembre al 31 dicembre
    Fagiano Femmina, Starna, Pernice, Lepre, Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 29 novembre
    Volpe dal 15 settembre al 31 gennaio

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 della Lombardia per il territorio di Bergamo



Brescia

Nell’ATC Unico di Brescia dal 20 settembre al 1° ottobre compreso, la caccia vagante alla selvaggina stanziale e migratoria è consentita esclusivamente nelle giornate fisse di mercoledì, sabato e domenica, non oltre le ore 12. Dopo le ore 12.00, la caccia vagante è consentita alla sola migratoria con appostamento fisso o temporaneo.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano, Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre
  • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Nei Comprensori Alpini N.1 Ponte di Legno, N.2 Edolo, N.3 Media Valle Camonica, N.4 Bassa Valle Camonica, N.5 Sebino, N.6 Valle Trompia, N.7 Valle Sabbia, N.8 Alto Garda nella zona di maggior tutela (Zona A) la caccia vagante, con o senza l’uso del cane, è consentita dal 4 ottobre al 29 novembre, nei giorni di mercoledì e domenica, ad eccezione della caccia al cinghiale e alla volpe, consentita anche nella giornata di sabato e fatta eccezione per la caccia di selezione agli ungulati. La caccia da appostamento fisso è consentita dal 20 settembre al 31 dicembre.

In zona B, invece, la caccia vagante alla sola avifauna migratoria, anche con l’uso del cane da ferma e/o riporto, è consentita dal 20 settembre al 31 dicembre per tre giorni settimanali a scelta. La caccia da appostamento temporaneo è consentita non oltre il limite superiore della vegetazione d’alto fusto.
La caccia da appostamento fisso è consentita dal 20 settembre al 31 dicembre. Limitatamente alle specie Tordo sassello e Cesena è consentita anche dal 2 al 31 gennaio, per i soli appostamenti autorizzati.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • ZONA A
    • Fagiano, Starna, Pernice, Lepre, Minilepre, Coniglio selvatico e Volpe dal 4 ottobre al 29 novembre
  • ZONA B
    • Fagiano, Starna, Pernice, Lepre, Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 29 novembre
    • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Brescia

Brianza (Lecco e Monza Brianza)

In provincia di Lecco nell’ATC Meratese dal 20 al 30 settembre la caccia vagante è consentita esclusivamente nelle giornate fisse di mercoledì, sabato e domenica. Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

Questi, invece, i periodi di caccia per la fauna stanziale nei Comprensori Alpini Prealpi Lecchesi, Alpi Lecchesi e Penisola Lariana:

  • ZONA A
    • Minilepre, Coniglio selvatico e Pernice rossa non cacciabili
    • Starna, Lepre, Fagiano e Volpe dal 4 ottobre al 11 novembre
  • ZONA B
    • Minilepre, Coniglio selvatico e Pernice rossa non cacciabili
    • Starna, Lepre, Fagiano dal 20 settembre al 29 novembre
    • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Per tutte le altre disposizioni dei Comprensori Alpini consultare il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Lecco.

Nella provincia di Monza Brianza nell’ATC Brianteo dal 20 al 30 settembre la caccia vagante è consentita esclusivamente nelle giornate fisse di mercoledì, sabato e domenica. Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio della Brianza




Insubria (Como e Varese)

In provincia di Como nellATC Olgiatese e nell’ATC Canturino la caccia in forma vagante è consentita con le seguenti modalità:

  • nei mesi di settembre e ottobre
    – alla migratoria senza l’uso del cane: per tre giorni a scelta;
    – alla stanziale con l’uso del cane in ATC Canturino: nei giorni di mercoledì, sabato e domenica;
    – alla stanziale con l’uso del cane in ATC Olgiatese: per tre giorni a scelta;
  • dopo il 31 ottobre: alla stanziale e alla migratoria, anche con l’uso del cane, per tre giorni
    settimanali a scelta in entrambi gli ATC.

Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • ATC Olgiatese
    • Fagiano Maschio, Minilepre, Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
    • Lepre, Pernice rossa, Starna e Fagiano femmina dal 20 settembre al 7 dicembre
    • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • ATC Canturino
    • Fagiano Maschio, Minilepre, Coniglio selvatico dal 27 settembre al 31 dicembre
    • Starna, Pernice, Lepre e Fagiano femmina dal 27 settembre al 7 dicembre
    • Volpe dal 27 settembre al 31 gennaio

Questi, invece, i periodi di caccia per la fauna stanziale nei Comprensori Alpini Prealpi Comasche, Alpi Comasche e Penisola Lariana:

  • Minilepre, Coniglio selvatico e Pernice rossa non presenti o non cacciabili
  • Starna, Lepre, Fagiano dal 27 settembre al 25 novembre
  • Volpe dal 27 settembre ottobre al 31 gennaio

Per tutte le altre disposizioni dei Comprensori Alpini consultare il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Como.

Nella provincia di Varese nell’ATC 1 Prealpino e nell’ATC 2 delle Valli del Ticino e dell’Olona si può cacciare per tre giorni a scelta a settimana per tutta la stagione venatoria. Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano Maschio e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Fagiano femmina, Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

Nel Comprensorio Alpino Nord Verbano nella zona di maggior tutela (Zona A) la caccia vagante, con o senza l’uso del cane, è consentita dal 4 ottobre al 29 novembre, nei giorni di mercoledì e domenica, fatta salva la caccia agli ungulati. È fatta salva altresì la caccia alla volpe, consentita anche il sabato. La caccia da appostamento fisso è vietata.

In zona B, invece, la caccia vagante alla sola avifauna migratoria, anche con l’uso del cane da ferma e/o riporto, è consentita dal 20 settembre al 31 dicembre per tre giorni settimanali a scelta. La caccia alla lepre comune, fagiano, coniglio selvatico e starna, è consentita solo il mercoledì e la domenica e termina il 29 novembre per le specie lepre comune, starna, coniglio selvatico, e il 6 dicembre per il fagiano. La caccia alla volpe è consentita nei giorni di mercoledì, sabato e domenica e termina il 31 gennaio. La caccia da appostamento fisso alla sola avifauna migratoria è consentita dal 20 settembre al 31 gennaio per tre giorni settimanali a scelta. La caccia collettiva al cinghiale in battuta, senza l’utilizzo del cane, è consentita dal 1° novembre al 31 gennaio.

Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • ZONA A
    • Fagiano, Starna Lepre, Coniglio selvatico e Volpe dal 4 ottobre al 29 novembre
  • ZONA B
    • Starna, Lepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 29 novembre
    • Fagiano maschio dal 20 settembre al 6 dicembre
    • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Qui il testo integrale delle disposizione integrativi al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Varese.

Milano

In provincia di Milano nell’ATC 1 della Pianura Milanese e nell’ATC 2 della Collina di San Colombano dal 20 al 30 settembre compreso, la caccia vagante, incluso l’appostamento temporaneo, è consentita esclusivamente nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica. Tale disposizione non si applica negli istituti privata e per la caccia da appostamento fisso.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna e Pernice dal 20 settembre al 7 dicembre
  • Lepre dal 20 settembre al 30 novembre

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Milano

Lodi e Pavia

In provincia di Lodi nell’ATC 1 Laudense Nord e nell’ATC 2 Laudense Sud dal 20 al 1° ottobre compreso, la caccia vagante, incluso l’appostamento temporaneo, è consentita esclusivamente nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

In provincia di Pavia nell’ATC 1 Mortara Lomellina Ovest, ATC 2 Dorno Lomellina Est, ATC 3 Pavese, ATC 4 Casteggio Oltrepò Nord, ATC 5 Varzi Oltrepò Sud, ATC 6 ZPS Risaie della Lomellina dal 20 settembre al 1° ottobre compreso, la caccia vagante, incluso l’appostamento temporaneo, è consentita esclusivamente nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano dal 20 settembre al 31 gennaio (ATC 4 e 5 chiusura al 31 dicembre)
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Lepre, Starna e Pernice dal 15 settembre al 7 dicembre
  • Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Lodi e Pavia

Valpadana (Cremona e Mantova)

In provincia di Cremona negli ATC 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7 dal 20 settembre al 1° ottobre compreso, la caccia vagante è consentita esclusivamente nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica con chiusura alle ore 12.
Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

In provincia di Mantova negli ATC 1, 2, 3, 4, 5 e 6 dal 20 al 1° ottobre compreso, la caccia vagante è consentita esclusivamente nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica con chiusura alle ore 12. Dopo le ore 12.00, la caccia vagante è consentita alla sola migratoria e nella sola forma dell’appostamento temporaneo, senza l’uso del cane. Questi i periodi di caccia per la fauna stanziale:

  • Fagiano e Volpe dal 20 settembre al 31 gennaio
  • Minilepre e Coniglio selvatico dal 20 settembre al 31 dicembre
  • Starna, Pernice e Lepre dal 20 settembre al 7 dicembre

Qui il testo integrale delle disposizioni integrative al Calendario Venatorio 2020-2021 per il territorio di Mantova e Cremona.

Tags
Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close