CPADalle RegioniSardegna

Sardegna, ecco il testo integrale del Calendario Venatorio 2016/2017

Il Comitato Regionale Faunistico della Regione Sardegna, lo scorso 28 luglio, ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2016/2017. In buona sostanza il calendario è stato approvato così come era stato definito nella precedente riunione del CRF.

Pubblicità
 

L’assessore all’Ambiente, Donatella Spano, ha commentato così l’approvazione: “La riunione, svoltasi in un clima estremamente sereno caratterizzato da numerosi interventi dei componenti che esprimevano le diverse anime del Comitato, si è conclusa con la conferma all’unanimità del calendario venatorio deliberato lo scorso 14 luglio”.

A questo link trovate il Decreto contenente il testo integrale del Calendario Venatorio 2016/2017 che verrà pubblicato sul BURAS il prossimo 4 Agosto.

I periodi di caccia

Si inizierà con la pre-apertura della caccia alla tortora selvatica (da appostamento e senza l’uso del cane) l’1 e il 4 settembre 2016. Per tutte le altre specie si inizierà invece il 25 settembre (fatta eccezione per il colombaccio la cui apertura è fissata per il 2 ottobre) per mezza giornata, fino alle ore 14.00. Si proseguirà, sempre con le stesse modalità (mezza giornata fino alle 14.00) anche il 2 ottobre. Il 25 settembre e il 2 ottobre saranno gli unici due giorni utili per cacciare la Pernice sarda e la Lepre sarda. Dal 6 ottobre ottobre inizierà la stagione venatorie con le consuete modalità.

Di seguito riportiamo il dettaglio delle Specie Cacciabili e dei relativi Periodi di Apertura.

Calendario Venatorio Sardegna 2016-2017

Alcune novità

Per quanto riguarda il cinghiale, così come richiesto dal Responsabile dell’UDP per l’eradicazione della Peste Suina Africana, il Comitato ha deliberato che la caccia al cinghiale con il sistema della battuta si potrà effettuare nelle giornate di domenica, giovedì e festivi infrasettimanali a partire dal 3 novembre 2016 fino al 29 gennaio 2017.

Per quanto riguarda gli uccelli acquatici il Comitato ha deciso di vietare la caccia alle specie Marzaiola, Moriglione e Codone, in considerazione del trend negativo di queste popolazioni. Le altre specie acquatiche restano cacciabili dal 6 ottobre al 29 gennaio 2017.

Per Tordi, Beccaccia e Cesena il Comitato ha deliberato la chiusura anticipata al 19 gennaio 2017, allineandosi così con le scelte imposte dal Governo nelle ultime due stagioni. Questa data però potrebbe essere ancora modificata, infatti, il CFR aspetterà la decisione del TAR del Lazio, che si esprimerà il prossimo 6 Dicembre, in merito al potere sostitutivo esercitato dal Ministro Galletti, per riunirsi nuovamente e discutere la data di chiusura.

Ultima novità, nel mese di febbraio, nei giorni 2, 5 e 9, si potranno cacciare da appostamento il Colombaccio, la Cornacchia Grigia e la Ghiandaia con l’ausilio del cane da riporto.

A questo link trovate il Decreto contenente il testo integrale del Calendario Venatorio 2016/2017 che verrà pubblicato sul BURAS il prossimo 4 Agosto.

Photo Credit: Wildschweine via Photopin (license)

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button