Umbria, approvato il calendario venatorio 2019/2020

La Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore alla caccia Fernanda Cecchini, ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2019/2020. Rispetto alla passata stagione la Regione ha deciso di rinunciare alle 2 giornate di preapertura a causa della sentenza del TAR dello scorso anno. Ridotto anche il limite di carniere per la tortora selvatica, a seguito dell’approvazione del Piano di Gestione nazionale nel quale viene riconosciuto lo stato di difficoltà in cui versa la popolazione mediterranea della specie.

Pubblicità

I periodi di caccia

Niente preapertura quindi, la stagione venatoria inizierà ufficialmente il 15 settembre e terminerà il 30 gennaio. Questi i principali periodi di caccia:

  • Fagiano dal 15 settembre al 30 dicembre (la femmina dal 15 settembre al 30 novembre)
  • Tortora dal 15 settembre al 31 ottobre
  • Quaglia, Starna, Pernice rossa, Allodola, Coniglio selvatico, Silvilago, Merlo dal 15 settembre al 30 dicembre
  • Cornacchia grigia, Ghiandaia e Gazza, Beccaccia, Beccaccino, Frullino, Colombaccio, Cesena, Tordo bottaccio, Tordo sassello, Alzavola, Marzaiola, Germano reale, Canapiglia, Codone, Fischione, Mestolone, Moriglione, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Pavoncella, Volpe dal 15 settembre al 30 gennaio
  • Lepre dal 15 settembre al 8 dicembre

Nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 gennaio 2018 la caccia alla selvaggina migratoria è consentita esclusivamente da appostamento, eccetto che per la caccia agli acquatici che è consentita anche con l’ausilio del cane in prossimità di laghi e di fiumi, torrenti e canali artificiali con regolare portata d’acqua, e per la caccia alla beccaccia che è consentita in forma con l’ausilio del cane esclusivamente all’interno di superfici boscate.

Gli ungulati

Quanto al prelievo del cinghiale, questo sarà consentito dal 6 ottobre al 5 gennaio, esclusivamente nelle giornate di giovedì, sabato e domenica. In relazione all’attività di controllo della specie effettuata potranno essere predisposti interventi di contenimento nei giorni di settembre in cui è consentito il prelievo venatorio.

Invece la caccia di selezione alle specie Daino e Capriolo sara consentita, in zone determinate, dal 16 giugno al 14 luglio, dal 18 agosto al 5 ottobre e dal 6 gennaio 2020 al 15 marzo 2020, in modo articolato per ciascuna classe di sesso e di età delle specie considerate. Il prelievo è consentito per cinque giorni alla settimana, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni martedì e venerdì.

Ora, il calendario venatorio preadottato dalla Giunta regionale sarà sottoposto, come previsto dalle norme, al parere della competente Commissione consiliare dell’Assemblea legislativa ed all’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la ricerca ambientale, per poi tornare in Giunta per l’adozione definitiva.

Carnieri giornalieri e stagionali

Tra le novità del calendario 2019/2020 c’è anche la riduzione del carniere della tortora che passa da 10 a 5 capi giornalieri e da 25 a 20 capi stagionali. Di seguito i carnieri massimi consenti per ogni giornata di caccia a ciascun cacciatore:

  • Fagiano, Starna, Lepre comune e Coniglio selvatico: 2 capi complessivamente di cui una sola lepre e una sola starna
  • Quaglia, Codone e Pavoncella: 5 capi con un massimo di 25 capi a stagione
  • Tordo bottaccio, Tordo sassello, Merlo e Cesena: 20 capi complessivamente
  • Allodola: 10 capi con un massimo di 50 capi a stagione
  • Alzavola, Marzaiola, Germano reale, Canapiglia, Fischione, Mestolone, Moretta, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Beccaccino, Frullino e Colombaccio: 10 capi complessivamente
  • Moriglione: 2 capi con un massimo di 10 capi a stagione
  • Beccaccia: 3 capi con un massimo di 20 capi a stagione
  • Tortora: 5 capi con un massimo di 20 capi a stagione.

Il numero massimo complessivo di capi di selvaggina migratoria che è consentito abbattere giornalmente è di 20 unità.

Appena disponibile troverete il calendario venatorio a questo link

Qui il testo integrale del calendario venatorio 2019/2020 dell’Umbria

Tags

IoCaccio.it

Un team giovane e dinamico, legato da una profonda passione per la caccia, per l'outdoor e per la natura. Noi cacciamo e scriviamo per passione!
Back to top button
Close