AbruzzoDalle Regioni

Abruzzo, approvato il calendario venatorio 2017/2018

Ultima fra tutte le Regione italiane, finalmente anche l’Abruzzo ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2017/2018. Purtroppo, però, la lunga attesa non è servita ai membri della Giunta Regionale per predisporre un calendario venatorio degno delle aspettative dei cacciatori Abruzzesi. 

Pubblicità
 

Infatti, dopo la sentenza del TAR dello scorso anno che ha causato il posticipato dell’inizio della stagione venatoria al 1° ottobre e la sospensione della caccia a Turdidi e Beccacce al 31 dicembre, ci saremmo aspettati che quest’anno la Regione predisponesse un calendario venatorio con solide basi scientifiche per ripristinare i periodi di caccia fissati dalla legge nazionale e in vigore nella maggior parte delle Regioni italiane. Invece la Regione, seguendo la linea dettata da ISPRA, ha proposto un testo con molte limitazione, che fanno del Calendario Venatorio d’Abruzzo uno dei peggiori d’Italia. 

Niente preapertura e apertura generale posticipata

Il calendario venatorio 2017/2018 non solo non prevede nessuna preapertura ma posticipa anche l’inizio della stagione venatoria al 1° ottobre (anziché alla terza domenica di settembre). Unica, piccola, nota positiva il posticipo della chiusura per il Colombaccio che potrà essere cacciato fino al 10 febbraio. Questi i principali periodi di caccia:

  • Quaglia e Tortora dal 1° fino al 30 ottobre
  • Fagiano dal 1° ottobre al 30 novembre. Dal 2 dicembre al 18 gennaio solo dove è stato predisposto un piano di prelievo
  • Lepre dal 1° ottobre al 14 dicembre
  • Starna dal 1° ottobre al 30 novembre (solo dove è stato predisposto un piano di prelievo)
  • Coturnice dal 1° ottobre al 30 novembre (con limitazioni)
  • Merlo e Allodola dal 1° ottobre al 31 dicembre
  • Alzavola, Fischione, Germano Reale, Marzaiola, Moriglione, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Pavoncella, Beccaccino dal 1° ottobre al 20 gennaio
  • Beccaccia dal 1° ottobre al 19 gennaio
  • Cesena, Tordo bottaccio e Tordo sassello dal 1 ottobre al 20 gennaio
  • Colombaccio dal 1° ottobre al 10 febbraio (dal 21 gennaio al 10 febbraio esclusivamente d’appostamento)
  • Cornacchia Grigia, Ghiandaia e Gazza dal 1° ottobre al 31 gennaio (dal 21 al 31 gennaio esclusivamente d’appostamento)
  • Volpe dal 1° ottobre al 31 gennaio
Il Cinghiale

Per quanto riguarda la caccia la cinghiale si potrà esercitare in forma collettiva (braccata o girata) dal 1° ottobre al 31 dicembre e in forma singola secondo le prescrizioni contenute nel Regolamento Regionale per la gestione faunistica-venatoria degli ungulati.

Carnieri

Venendo ai carnieri, ogni cacciatore può prelevare giornalmente 2 capi di selvaggina stanziale e 15 capi di selvaggina migratoria, rispettando comunque le seguenti limitazioni:

  • Fauna stanziale
    Cinghiale 2 capi giornalieri
    Lepre: 1 capo giornaliero e 10 capi stagionali
    Coturnice 1 capo giornaliero e, per quanto attiene il carniere stagionale, il numero di capi previsto nei piani di prelievo vigenti nei Distretti di gestione per la caccia alla Coturnice
    Fagiano e Starna 2 capi giornalieri, 15 capi stagionali per il Fagiano e 10 capi stagionali per la Starna
    Volpe 2 capi giornalieri e 50 stagionali
  • Fauna migratoria
    Tortora 5 capi giornalieri e 20 stagionali
    Quaglia 5 capi giornalieri e 25 stagionali
    Beccaccia 3 capi giornalieri fino al 31 dicembre 2017. Dal 1 al 10 gennaio 2018 il prelievo massimo giornaliero non potrà superare i 2 capi, per un massimo di 20 capi stagionali
    Allodola 10 capi giornalieri e 50 stagionali
    Colombaccio 10 capi giornalieri dal 1° al 10 febbraio 2018 5 capi giornalieri
    Cesena, Tordo bottaccio, Tordo sassello 15 capi giornalieri
    Merlo 5 capi giornalieri
    Cornacchia grigia, Gazza e Ghiandaia 5 capi giornalieri e 50 stagionali.
    Folaga, Gallinella d’acqua, Moriglione 5 capi giornalieri
    Beccaccino, Alzavola, Fischione, Germano reale e Marzaiola 8 capi giornalieri e 25 capi stagionali
    Porciglione 2 capi giornalieri e 25 capi stagionali
    Pavoncella 5 capi giornalieri

Di seguito il per consultare il testo integrale del calendario venatorio 2017/2018.

Consulta il testo integrale del Calendario Venatorio 2017/2018 dell’Abruzzo

Photo Credit nicholasputz (license)

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button