Al via Hit Show 2020, l’evento dedicato a caccia, tiro e outdoor

Apre domani sabato 8 febbraio HIT Show 2020, il Salone Internazionale dedicato a caccia, tiro sportivo e outdoor. Ancora una volta il quartiere fieristico di Vicenza ospiterà fino a lunedì 10 i top brand di settore, accogliendo gli appassionati del mondo venatorio e sportivo con un ricco programma di incontri, workshop ed eventi di formazione.

Pubblicità  

Taglio del nastro

I cancelli apriranno domani alle 9, con il tradizionale taglio del nastro fissato per le ore 12 presso l’Area “Il Tiro a Volo verso le Olimpiadi” (Hall 2). Parteciperanno Fabio Sebastiano (Consigliere IEG), Marco Lunardi (Assessore del Comune di Vicenza), Davide Faccio (Consigliere della Provincia di Vicenza), Giuseppe Pan (Assessore alle Politiche agricole, Caccia e Pesca della Regione Veneto) e gli atleti Azzurri guidati dal Presidente FITAV Luciano Rossi.

Presenti a HIT Show come sempre le principali associazioni industriali e artigianali di categoria, del commercio, le federazioni del tiro sportivo come FITAV e le associazioni venatorie.

Spazio al Tiro a volo

Nell’anno delle Olimpiadi, HIT Show 2020 sarà fortemente caratterizzato dallo spirito olimpionico del Tiro a volo. Una disciplina che conta in Italia 420 società in attività e 21mila atleti tesserati e che rappresenta un orgoglio italiano: ai Giochi Olimpici di Rio 2016 la squadra azzurra vantava il maggior numero di atleti qualificati e ha conquistato un eccellente numero di medaglie. A questo si aggiungono le prestazioni delle dotazioni tecniche made in Italy: 13 delle 15 medaglie olimpiche assegnate sono state ottenute da atleti equipaggiati con armi o munizioni di produzione italiana.

A HIT Show il pubblico potrà incontrare i molti campioni italiani e respirare già l’emozione del podio, fra cui Diana Bacosi, Maria Lucia Palmitessa, Mauro De Filippis, Lorenzo Ferrari, Sofia Littamè, Jessica Rossi, Riccardo Filippelli, Tammaro Cassandro, Mara Silvana Stanco, Claudia De Luca, Marco Innocenti,  Giovanni Pellielo, ed Ennio Mattarelli.

Novità dalle aziende

Come sempre non mancherà un’ampia esposizione delle aziende leader del settore armiero e venatorio che presenteranno a HIT Show le novità di catalogo e i prodotti di punta.

Dopo il successo dello scorso anno, confermati gli Outdoor Awards, i premi ai migliori prodotti nell’abbigliamento, calzature e accessori per la vita all’aria aperta, che quest’anno si arricchiscono di una nuova sezione dedicata alla tecnologia. Altra novità, il voto di una giuria di qualità di esperti e giornalisti di settore che si affianca al voto del pubblico.

E a proposito di eccellenze, di artigianalità che sconfina nell’opera d’arte, quest’anno sarà presente una nuova area, definita “Fucili d’autore”, in cui i visitatori potranno gustarsi veri e propri capolavori dell’arte armiera, con la possibilità d’incontrare i maestri artigiani, fissare appuntamenti con le aziende e trovare l’oggetto da collezione.

Workshop e Mostre

Non mancheranno i momenti formativi e culturali. Da segnale la mostra “Le origini dell’uomo e della caccia”, allestita dal Museo Civico di Storia Naturale di Jesolo, la Mostra Trofeo Ungulati sviluppata in collaborazione con la Regione Veneto, i due seminari dell’Accademia Ambiente Foreste e Fauna del Trentino, intitolati “Dopo il tiro: ho colpito? Dove ho colpito? Interpretare la reazione al colpo e i segni di caccia” e “Mimetismo a caccia, cosa serve davvero? I sensi degli Ungulati e le tecniche di caccia”.


HIT SHOW 2019

Data: 8 – 10 febbraio 2020
Orari: sabato e domenica 9 – 18, lunedì 9 – 17
Edizione 6ª | Periodicità: annuale 
Biglietto ingresso intero: € 18 | Ridotto: € 15 | Online: 13€ 
Maggiori informazioni: Sito Web | Facebook

Tags
Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close