Dopo le vicende toscane, ArciCaccia vuole uscire anche dalla FeNAVeRi

La Federazione Nazionale delle Associazioni venatorie Riconosciute ha reso noto che ArciCaccia ha formalizzato la volontà di sospendere/congelare la propria partecipazione alla FeNAVeRi. Alla base di questa decisione ci sarebbero gli scontri che in toscana che hanno portato alla sospensione dell’ArciCaccia dalla Confederazione Cacciatori Toscani. L’unità del mondo venatorio italiano sembra sempre più lontana.

Pubblicità  

FENAVERI. IL CAMMINO UNITARIO NON SI ARRESTA

Nel corso della riunione della Presidenza della Federazione Nazionale delle Associazioni venatorie Riconosciute svoltasi a Roma lo scorso 23 agosto, Arci Caccia ha anticipato la sua decisione di uscire dalla stessa, riservandosi di darne comunicazione formale.

A tale dichiarazione ha fatto seguito una nota del 25 agosto successivo indirizzata al Presidente Vicario della Fe.N.A.Ve.Ri. con la quale Arci Caccia ha formalizzato le proprie valutazioni ufficiali ribadendo la volontà di sospendere/congelare la sua presenza in Fe.N.A.Ve.Ri.

Alla base di tale decisione rilevante, anche se non unica, appare la situazione creatasi in Toscana, certamente nota alla gran parte dei cacciatori, dove ormai da tempo si trascina un contrasto con la Confederazione dei Cacciatori Toscani scaturito all’interno dell’Arci Caccia stessa, che ha avuto ripercussioni a livello regionale e, come purtroppo i fatti hanno dimostrato, nazionale.

Prendendo atto della scelta, Fe.N.A.Ve.Ri. auspica e invita Arci Caccia ad una approfondita riflessione e ad un ripensamento, fermamente convinta che esista la possibilità di una strada condivisa, basata sulla disponibilità a comporre e non a imporre, per risolvere le criticità esistenti con la CCT, al cui processo formativo Arci Caccia stessa aveva convintamente partecipato.

Dispiaciuti per una decisione che indiscutibilmente danneggia Caccia e Cacciatori, le Associazioni Venatorie Federcaccia, Enalcaccia e ANUUMigratoristi confermano l’impegno a proseguire un percorso unitario, sia in sede Nazionale che Internazionale, basato su programmi e obbiettivi comuni riconosciuti in Fe.N.A.Ve.Ri., sempre aperto a chiunque voglia lavorare per la migliore tutela dell’ambiente e per il futuro dell’attività venatoria.

Roma, 28 agosto 2017

Il Presidente Federcaccia Gian Luca Dall’Olio
Il Presidente Enalcaccia Lamberto Cardia
Il Presidente ANUUMigratoristi Marco Castellani

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button