Benelli Novembre 2018

Passo migratorio: Pesante meteo su tutta la penisola… un anno da dimenticare

Continua l’appuntamento con le informazioni sull’andamento del passo migratorio fornite dall’Associazione Venatoria Anuu Migratoristi, in collaborazione con l’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN. Di seguito l’ultima nota con l’andamento del passo relativo alla scorsa settimana.

Logo AnuuPESANTE METEO SU TUTTA LA PENISOLA

La storia di questo fine ottobre è stata scritta dalla meteorologia, caratterizzata da una terribile pioggia, forti venti e avverse condizioni che hanno pesantemente danneggiato tutta la penisola a causa di uno scontro inusitato tra aria calda africana e aria fredda nordica.

In questa situazione si parla di migrazione post-nuziale solo per ricordare un anno da dimenticare. Sono da segnalare le prime Cesene nella pianura bergamasca, la costante e buona presenza del Fringuello e del Colombaccio, nonché alcuni movimenti del Frosone che sino ad oggi si è fatto attendere, l’altalenante presenza del Tordo sassello – presentatosi in gran numero nelle zone dell’Appennino tosco-emiliano il giorno 4 novembre – e la scarsa e ormai conclusa migrazione del Tordo bottaccio.

Dalla Grecia giungono notizie che, in particolare nella giornata del 26 ottobre, vi è stato un buon passo di Tordi e di Colombacci, in un periodo autunnale con temperature talmente alte che ad Atene, durante alcune ore del giorno, si sono toccati quasi i 30°C. Probabilmente, seppure in ritardo secondo la tabella di marcia, sia il Tordo bottaccio che altre specie estatine hanno preferito una linea migratoria più orientale ma certamente più consona al loro spostamento.

Sarà una migrazione post-nuziale da riconsiderare nei nostri report di fine stagione. Ne riparleremo nelle prossime settimane..

5/11/2018
ANUUMigratoristi

Fonte Annu.org

Tags
Mostrami tutto l'articolo

IoCaccio.it

Un team giovane e dinamico, legato da una profonda passione per la caccia, per l'outdoor e per la natura. Noi cacciamo e scriviamo per passione!