ANUUArcicacciaDalle AssociazioniEnalcacciaFedercaccia

Fenavari presenta le proprie osservazioni sulla riforma delle aree protette

Nel pomeriggio del 23 gennaio, le associazioni venatorie riunite in FENAVERI – Federazione Italiana della Caccia, Enalcaccia, Arci Caccia e ANUUMigratoristi – sono state ascoltate nel corso delle audizioni programmate presso la Commissione Ambiente della Camera dei Deputati nell’ambito dell’esame della proposta di legge che mira a riformare la normativa nazionale sulla aree protette (Modifiche alla legge 6 dicembre 1991, n. 394 e ulteriori disposizioni in materia di aree protette).

Pubblicità
 

La FENAVERI ha sottoposto a tutti i membri della Commissione un documento tecnico-giuridico contenente le proprie osservazioni alla modifica della legge n. 394/91 approvata dal Senato, oltre ad una breve introduzione dello spirito che anima l’intervento delle Associazioni Venatorie riunite in FENAVERI.

“Nel corso del dibattito con i membri della Commissione – si legge in una nota diffusa dalla FENAVERI – c’è stato modo di approfondire e toccare i punti ritenuti più importanti che necessitano di un intervento correttivo per giungere a un impianto normativo condiviso che non solo non sia penalizzante per il mondo venatorio, ma che anzi riconosca l’importanza e l’insostituibile ruolo espresso dalla figura del cacciatore intesa non nella sua componente ricreativa ma di operatore che presta gratuitamente la sua opera socio economica rilevante a tutela dell’ambiente, dell’agricoltura, della sicurezza e della conservazione”.

Qui potete consultare la presentazione  e il dettaglio delle osservazioni al Disegno di Legge presentate da FENAVERI.

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button