Lazio calendario venatorio 2016

Lazio calendario venatorio 2016-2017: novità per la caccia al cinghiale

La Regione Lazio, come promesso dall’Assessore alla Caccia Carlo Hausmann, è rimasta nei tempi previsti approvando entro il 15 giugno il calendario venatorio 2016/2017


Carlo Hausmann lo aveva promesso durante tutte le riunioni del Comitato Tecnico Faunistico Venatorio Regionale (CTFVR): entro il 15 giugno, per la prima volta, la Regione avrebbe licenziato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2016-2017. E così è stato, infatti, lo scorso 14 Giugno il Presidente Zingaretti ha firmato il Decreto n. T00128 con cui approvava il Calendario Venatorio e regolamento per la stagione venatoria 2016/2017.

Cosa prevede il Calendario

La stagione venatoria avrà inizio il 18 settembre e terminerà il 30 gennaio 2017. Prevista la possibilità di cacciare in preapertura, nei giorni 1 e 4 settembre, le specie cornacchia grigia, gazza, ghiandaia, merlo e tortora. Posticipata la chiusura dell’esercizio venatorio alle specie colombaccio, cornacchia grigia,  gazza, ghiandaia, che sarà consentita fino al giorno 9 febbraio 2016.

Di seguito i periodi di caccia e le specie cacciabili:

  1. Specie cacciabili dal 18 settembre 2016 al 31 ottobre 2016: quaglia (Coturnix coturnix), tortora (Streptopelia turtur).
  2. Specie cacciabili dal 18 settembre 2016 al 31 dicembre 2016: coniglio selvatico (Oryctolagus cuniculus), fagiano (Phasianus colchicus).
  3. Specie cacciabili dal 18 settembre 2016 al 8 dicembre 2016: lepre europea (Lepus europaeus).
  4. Specie cacciabili dal 21 settembre 2016 al 31 dicembre 2016: merlo (Turdus merula).
  5. Specie cacciabili dal 18 settembre 2016 al 30 gennaio 2017: alzavola (Anas crecca), beccaccino (Gallinago gallinago), canapiglia (Anas strepera), codone (Anas acuta), fischione (Anas penelope), folaga (Fulica atra), frullino (Lymnocryptes minimus), gallinella d’acqua (Gallinula chloropus), germano reale (Anas platyrhynchos), marzaiola (Anas querquedula), mestolone (Anas clypeata), moriglione (Aythya ferina), pavoncella (Vanellus vanellus), porciglione (Rallus aquaticus), volpe (Vulpes vulpes).
  6. Specie cacciabili dal 1 ottobre 2016 al 31 dicembre 2016: allodola (Alauda arvensis).
  7. Specie cacciabili dal 1 ottobre 2016 al 19 gennaio 2017: beccaccia (Scolopax rusticola), cesena (Turdus pilaris), tordo bottaccio (Turdus philomelos), tordo sassello (Turdus iliacus).
  8. Specie cacciabili dal 1 ottobre 2016 al 30 gennaio 2017: colombaccio (Columba palumbus).
  9. Specie cacciabili dal 3 ottobre 2016 al 30 gennaio 2017: cornacchia grigia (Corvus corone cornix), gazza (Pica pica), ghiandaia (Garrulus glandarius).
  10. Specie cacciabile dal 1 ottobre 2016 al 30 novembre 2016: starna (Perdix perdix)
Novità per la caccia al Cinghiale

Per quanto riguarda la caccia la cinghiale si potranno usufruire di un totale di 39 giornate giornate di caccia. In forma collettiva sarà possibile cacciare il cinghiale dal 9 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017 solo nelle seguenti giornata:

  • Ottobre il 9, 16, 22, 23, 29 e 30.
  • Novembre il 2, 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26 e 27.
  • Dicembre il 3, 4, 7, 10, 11, 14, 17, 18, 21, 24, 28 e 31.
  • Gennaio il 4, 7, 8, 11, 14, 15, 18, 21, 22, 25, 28 e 29.

In forma singola, invece, la caccia al cinghiale è consentita dal 2 novembre al 30 gennaio per tre giorni a settimana, con esclusione dei giorni 25 Dicembre e 1 Gennaio, sempre per un totale di 39 giornate. Inoltre i capi di cinghiale che si possono abbattere procapite salgono da due a tre.

Consulta il testo integrale del calendario venatorio della Regione Lazio 2016/2017

Photo Credit: Sanglier via photopin (license)

Scritto da IoCaccio.it

IoCaccio.it
IoCaccio.it è composto da un team giovane e dinamico, legato da una profonda passione per la caccia e, più in generale, per la natura. Se anche tu sei giovane, e condividi la nostra stessa passione contattaci, per entrare nel Team!

Ti Potrebbe Interessare Anche

Cacciare gli ungulati 4 mesi

Toscana, modifiche per gli interventi di contenimento in braccata al cinghiale

La Regione Toscana con la delibera n. 814 del 24-07-2017 ha modificato il testo del …