Eventi

Orgoglio venatorio: “Uniti si vince”

Il messaggio che emerge dalla 3ª Giornata nazionale dell’Orgoglio Venatorio è forte e chiaro: “Uniti si vince“.

Pubblicità
 

A lanciarlo sono stati i migliaia di Cacciatori Italiani che ieri si sono riuniti a Gardone Valtrompia sotto un unica bandiera, quello dell’Orgoglio Venatorio, per manifestare il loro essere orgogliosamente cacciatori e per invocare, ancora una volta, l’unità associativa della categoria a livello nazionale.

I destinatari del messaggio “Uniti si vince” sono, ovviamente, le Associazioni Venatorie: emblematica la scritta apparsa su un carro del corteo: “Associazioni unitivi – chiacchiere + fatti” .

E a chiedere maggiore unità non sono stati solo i cacciatori, ma anche il comparto armiero: significativo, infatti, l’intervento finale di Pierangelo Pedersoli, presidente del Consorzio armaioli italiani che, come riportato da cacciaedintorni.it, ha detto: “Quello che manca sia a noi come comparto armiero che a noi come cacciatori è l’unione. Questo è il punto debole del nostro settore. Siamo tutti sulla stessa barca e dovremmo capire di remare tutti insieme nella stessa direzione”.

Il numero ufficiale di cacciatori presenti a Gardone Valtrompia ancora non c’è, i dati non ufficiali comunque oscillano tra 6.000 e 10.000, una presenza leggermente al di sotto delle attese ma sicuramente significativa. Potete giudicare voi stessi guardano il video di 8 minuti girato dall’Eco di Bergamo che trovate a questo link.

Insomma, il movimento venatorio italiano ha lanciato l’ennesima richiesta di unità che speriamo le associazioni venatorie siano in grado di raccogliere.

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button