Quanto costa l’Assicurazione Venatoria? Da 45€ ad oltre 150€

Tutti i cacciatori lo sanno, per esercitare l’attività venatoria sul territorio italiano bisogna munirsi, tra le altre cose, di un’assicurazione venatoria che copra la responsabilità civile verso terzi e gli infortuni che dovessero occorrere durante lo svolgimento dell’attività di caccia.

Pubblicità
 

A stabilirlo è l’articolo 12, comma 8, della legge nazionale sulla caccia n. 157/92 che recita:

L’attività venatoria può essere esercitata da chi [….] sia munito [….] di polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi derivante dall’uso delle armi o degli arnesi utili all’attività venatoria, con massimale di euro 516.456,90 per ogni sinistro, di cui euro 387.342,67 per ogni persona danneggiata e euro 129.114,22 per danni ad animali e a cose, nonché di polizza assicurativa per infortuni correlata all’esercizio dell’attività venatoria, con massimale di euro 51.645,69 per morte o invalidità permanente”

Fortunatamente vengono in aiuto dei cacciatori le Associazioni Venatorie che annualmente stipulano delle convenzioni con le imprese assicurative in nome e per conto dei loro associati. Così, pagando in un’unica soluzione, il cacciatore si tessera all’Associazione Venatoria scelta e stipula una polizza assicurativa con l’assicurazione convenzionata, che lo copre in caso di eventuali sinistri.

Ma quali sono i costi di Tesseramento/Polizza Assicurativa?
I costi sono abbastanza variabili e le offerte non mancano: prendendo in esame solo le Associazioni Venatorie riconosciute il costo può variare dai 45 fino ad oltre i 150 Euro. La variabilità del prezzo è data principalmente dall’estensione della copertura assicurativa (morte del cane, furto del fucile, tutela legale, ecc.) e dai massimali garantiti. Ciò che cambia, e che quindi va attentamente valuto al momento della sottoscrizione della polizza è:

[fa type=”check-square-o”] Il massimale per la responsabilità civile verso terzi, per sinistro, per persona e per danni a cose o animali
[fa type=”check-square-o”] Il rimborso per gli infortuni in caso di morte o invalidità permanente
[fa type=”check-square-o”] La diaria ricovero, la diaria gesso e le relative franchigie
[fa type=”check-square-o”] Il rimborso in caso di morte o ferimento del cane
[fa type=”check-square-o”] Il rimborso in caso di furto o scoppio del fucile
[fa type=”check-square-o”] Il rimborso in caso di tutela legale

Quindi ogni Associazione Venatoria, al fine di soddisfare tutte le esigenze assicurative dei propri tesserati, propone diverse tipologie di polizza con prezzi crescenti in relazione alla copertura garantita. Sicuramente tra le varie offerte il tesseramento base è quello più scelto dai cacciatori ma sia il costo che la copertura assicurativa delle “Tessere Base” possono variare molto da un’associazione venatoria all’altra.

Vi riportiamo quindi di seguito un raffronto che indica quanto costano e che coperture offrono i tesseramenti base di ogni associazione venatoria riconosciuta, in ordine di prezzo decrescente.

FIdC – ANUUmigratoristi – ARCI CACCIA
FIdC, ANUU e Arci Caccia, con l’intento di costituire un unico soggetto federale, già dalla scorsa stagione venatoria hanno raggiunto un accordo per concordare i costi di vendita delle tessere associative e proporre ai propri tesserati servizi assicurativi identici. Per questo hanno stipulato con la compagnia assicurativa Marsh S.p.a. convenzioni identiche per condizioni di sevizio e costi. Il costo del tesseramento base è di 75 Euro e prevede:

[fa type=”thumbs-up”] Responsabilità civile verso terzi: Massimale per sinistro € 1’500’00, per persona € 410’000 per cose o animali € 130’000
[fa type=”thumbs-up”] Rimborso per infortunio (morte o invalidità permanente): € 52’000 (nessuna franchigia)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria ricovero: € 21 per max 90 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria gesso: € 21 per max 90 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-down”] Morte o ferimento del cane: Esclusa
[fa type=”thumbs-down”] Furto o scoppio del fucile: Esclusa
[fa type=”thumbs-up”] Tutela legale: massimale € 15’000 per sinistro

Per ulteriori dettagli sul tesseramento e sulle condizioni assicurative visitate i seguenti link Federcaccia, ANUU, Arci Caccia

ItalCaccia
Italcaccia ha stipulato una convenzione con la compagnia assicurativa Unipol Sai. Il costo della tessera base è di 75 Euro e prevede:

[fa type=”thumbs-up”] Responsabilità civile verso terzi: Massimale per sinistro € 750’000, per persona € 750’000 per cose o animali € 750’000
[fa type=”thumbs-up”] Rimborso per infortunio (morte o invalidità permanente): € 52’000  (franchigia 3%)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria ricovero: € 11 per max 300 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria gesso: € 11 per max 60 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-up”] Morte o ferimento del cane: € 260 fino a € 1030 per cane iscritto all’ENCI
[fa type=”thumbs-up”] Furto o scoppio del fucile: € 516 in caso di furto per fucile e accessori
[fa type=”thumbs-down”] Tutela legale: Esclusa

Per ulteriori dettagli sul tesseramento e sulle condizioni assicurative visitate il seguente link ItalCaccia e l’Estratto delle condizioni assicurative

EnalCaccia
EnalCaccia ha stipulato una convenzione con la compagnia assicurativa Fondiaria Sai. Il costo della tessera base è di 65 Euro e prevede:

[fa type=”thumbs-up”] Responsabilità civile verso terzi: Massimale per sinistro € 600’000, per persona € 400’000 per cose o animali € 150’000
[fa type=”thumbs-up”] Rimborso per infortunio (morte o invalidità permanente): € 52’000 (nessuna franchigia)
[fa type=”thumbs-down”] Diaria ricovero: non prevista
[fa type=”thumbs-down”] Diaria gesso: non prevista
[fa type=”thumbs-down”] Morte o ferimento del cane: non prevista
[fa type=”thumbs-down”] Furto o scoppio del fucile: nono prevista
[fa type=”thumbs-down”] Tutela legale: non prevista

Per ulteriori dettagli sul tesseramento e sulle condizioni assicurative visitate il seguente link Enalcaccia e l’Estratto delle condizioni assicurative

Associazione Nazionale Libera Caccia ANLC
Libera Caccia ha stipulato convenzioni con le compagnie assicurative Axis Accident & Healt e Lloyd’s of London. Il costo della tessera base è di 55 Euro e comprende:

[fa type=”thumbs-up”] Responsabilità civile verso terzi: Massimale per sinistro € 520’000, per persona € 400’000 per cose o animali € 130’000
[fa type=”thumbs-up”] Rimborso per infortunio (morte o invalidità permanente): € 52’000 (nessuna franchigia)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria ricovero: € 18 per max 90 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-up”] Diaria gesso: € 8 per max 60 giorni (franchigia 5 giorni)
[fa type=”thumbs-down”] Morte o ferimento del cane: Esclusa
[fa type=”thumbs-up”] Furto o scoppio del fucile: Furto del fucile € 1’000, Scoppio canne € 400  (franchigia € 50)
[fa type=”thumbs-up”] Tutela legale: € 15’000 per sinistro

Per ulteriori dettagli sul tesseramento e sulle condizioni assicurative visitate il seguente link sull’Estratto delle condizioni assicurative

Ente Produttori Selvaggina – EPS 
ESP ha stipulato una convenzione con la compagnia assicurativa Itas Mutua.  Il costo della tessera base è di 45 Euro. Quest’ultima comprende:

[fa type=”thumbs-up”] Responsabilità civile verso terzi: Massimale per sinistro € 1’000’000, per persona € 600’000 per cose o animali € 300’000
[fa type=”thumbs-up”] Rimborso per infortunio (morte o invalidità permanente): € 52’000 (franchigia 5%)
[fa type=”thumbs-down”] Diaria ricovero: Esclusa
[fa type=”thumbs-down”] Diaria gesso: Esclusa
[fa type=”thumbs-down”] Morte o ferimento del cane: Esclusa
[fa type=”thumbs-down”] Furto o scoppio del fucile: Esclusa
[fa type=”thumbs-down”] Tutela legale: Esclusa

Per ulteriori dettagli sul tesseramento e sulle condizioni assicurative visitate il seguente link sull’Estratto delle condizioni assicurative

Conclusioni
Questo raffronto vuole essere solo un’indicazione di massima dei costi e delle coperture offerte, per tutti i dettagli e le specifiche vi invitiamo a seguire i link riportati.
Inoltre, vi ricordiamo che esiste anche la possibilità di stipulare direttamente una polizza assicurativa per l’esercizio dell’attività venatoria con le compagnie di assicurazioni, senza l’intermediazione delle associazioni venatorie. Ad esempio 2 compagnie assicurative che forniscono questo tipo di servizio sono Zurich Connect e Generali.
Concludiamo ricordandovi che la sicurezza viene prima di tutto e che la scelta della giusta copertura assicurativa è essenziale per cacciare in totale tranquillità.

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button