Dalle Regioni

Rapporto Eurispes 2016, calano i contrari alla caccia

Il 68,5% degli italiani sono contrari alla caccia. È quanto emerge dal Rapporto Italia 2016 di Eurispes, secondo cui questa percentuale è però in calo del 10% rispetto al 2015. La stessa tendenza si osserva anche per la vivisezione, per cui la quota di contrari è del 80,7% e per la produzione di pellicce (86,3%) entrambe in calo rispettivamente del 7% e del 4% circa rispetto all’anno precedente.

Pubblicità
 

Sempre secondo le rilevazioni di Eurispes, presentate in data 28 gennaio, aumenta invece chi vorrebbe abolire la pratica di utilizzare animali nei circhi (dal 68,3% al 71,4%) e negli zoo (dal 5,3% al 54,9%), ma calano i contrari ai delfinari (dal 64,8% al 56,3%). Cresce poi di 12 punti la percentuale di chi vorrebbe accoglienza per gli animali da compagnia nelle strutture alberghiere (68,5%) e di ben 13 punti il numero di chi è d’accordo sull’accesso degli animali in luoghi pubblici (69,1%).

Per quanto riguarda l’alimentazione l’8% degli italiani segue una dieta esclusivamente “verde”, di cui il 7,1% vegetariana e l’1% è vegana.

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button