Sicilia, nuovamente sospeso il prelievo del coniglio

Per il TAR il decreto con cui ne era stata riaperta la caccia sarebbe illegittimo

Il tribunale amministrativo di Palermo ha nuovamente sospeso il prelievo venatorio del coniglio in tutto il territorio della regione Sicilia. Dopo la prima sospensione imposta dal TAR, infatti, l’assessorato all’agricoltura aveva deciso di autorizzane nuovamente il prelievo, vietando solamente l’utilizzo del furetto. Tale decisione è stata contestata da alcune associazione animaliste, che hanno presentato il ricorso su cui i giudici del TAR si sono espressi in via cautelare lo scorso 26 ottobre, vietandone nuovamente il prelievo.

Pubblicità  

Le motivazioni del TAR

L’assessorato aveva riaperto la caccia al coniglio evidenziandol’impossibilità di effettuare, causa COVID- 19, i censimenti nella corrente stagione e “l’impossibilità di poter ritirare ed esaminare i Tesserini Venatori 2019/2020 nei tempi previsti, ai fini della rilevazione statistica dei dati riferibili ai capi abbattuti”. Per questo aveva portato sostegno della riapertura i risultati del censimento realizzato nel 2019 dall’Università degli Studi di Palermo.

Per il TAR, pero, “il monitoraggio del coniglio a cui si riferisce l’amministrazione è stato realizzato nei mesi di luglio e agosto del 2019 e pertanto, per essere significativi i dati, il monitoraggio di quest’anno si sarebbe dovuto ripetere negli stessi mesi (luglio e agosto), durante i quali non vi sono state particolari restrizioni per COVID-19 che avrebbero potuto impedire l’aggiornamento del monitoraggio.”

Per questo le motivazioni dell’amministrazione regionale “non possono essere considerate valide per consentire il prelievo sostenibile del Coniglio selvatico” e si pongono “in contrasto con le chiare statuizioni di questo TAR e con il principio di precauzione, per i quali il prelievo venatorio del Coniglio va sospeso sull’intero territorio regionale”.

Qui il testo integrale dell’ordinanza del TAR sul prelievo venatorio del coniglio selvatico in Sicilia.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button