Sicilia, ok alla Tortora in preapertura e al prelievo del Coniglio

La regione ha deciso di consentire il prelievo di 3300 tortore in 3 mezze giornate di preapertura ed ha autorizzato la caccia al Coniglio selvatico, ma senza l'uso del furetto

Con un decreto approvato il 24 agosto la Regione Sicilia ha definito i tempi e i modi con cui si potranno cacciare il Coniglio e la Tortora selvatica in preapertura, oltre ad integrare e modificare alcune parti del Calendario venatorio 2021/2022 già approvato. Di seguito tutti i dettagli.

Pubblicità
 

Preapertura alla Tortora selvatica, le modalità

Rispetto a quanto fatto da molte altre regioni, la Sicilia ha deciso di autorizzare il prelievo in preapertura della Tortora. Si potrà cacciare nei giorni 1, 4 e 5 settembre, nella sola forma dell’appostamento temporaneo e fino alle ore 13,00.

Il carniere massimo consentito è stato ridotto a 5 capi giornalieri e 10 stagionali e in tutto saranno prelevabili 3300 capi, ossia il 50% della consistenza media dei prelievi effettuati nel quinquennio 2015-2020.  La Regione, inoltre, al fine di monitorare gli abbattimenti, ha predisposto un apposito modello da compilare (che trovate qui) in cui si dovranno annotare il numero di Tortore abbattute. Il modello dovrà essere riconsegnato al comune di residenza entro il 10 settembre.

La Regione, così, dimezzando i tempi di caccia e i carnieri, fissando un tetto ai prelievi e predisponendo un sistema rapido di rendicontazione degli abbattimenti, va incontro alle ultime indicazioni della Commissione Europea fornite nell’ambito degli incontri sul “Turtle Dove Adaptive Harvest Management Mechanism” e prova a superare la mancanza del Piano nazionale sulla gestione della specie.

Autorizzato il prelievo Coniglio selvatico, ma senza furetto

La Regione, dopo aver ricevuto gli esiti del monitoraggio, ha dato il via libera anche al prelievo del Coniglio selvatico. Questo potrà essere cacciato in preapertura nei giorni 1, 4, 5, 11 e 12 settembre e nei seguenti periodi:

  • dal 19 Settembre al 28 ottobre negli ambiti territoriali AG1, AG2, CL1, EN1, EN2, ME1, PA1, PA2, SR2, TP1 e TP2
  • dal 19 Settembre al 18 novembre negli ambiti territoriali CL2, CT1 CT2, ME2, RG1, RG2 e SR1

Il carniere massimo consentito sarà di un capo giornaliero e 15 capi stagionali e su tutto il territorio sarà vietato l’uso del furetto.

Modifiche anche per Colombaccio e Beccaccia

La regione Modificato anche il periodo di prelievo del Colombaccio, che non sarà più cacciabile fino al 20 gennaio ma fino al 13. Una modifica necessaria per rispettare l’arco temporale massimo di caccia essendo stata autorizzata per questa specie la preapertura.

Infine, è stato integrato l’articolo 12 che consentiva per la caccia alla Beccaccia nel mese di gennaio l’utilizzo esclusivo dei cani appartenenti alle sole razze da ferma, ora si potranno utilizzare anche quelle da cerca, ed è stato ridotto il carniere massimo della beccaccia nel mese di gennaio, non potranno essere prelevati più di 3 capi a cacciatore.

Qui trovate il testo integrale del decreto.

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

5ommenti

  1. Come ogni anno chi va a caccia con il furetto nei terreni lavici, viene privato di esercitare la caccia (il furetto è indispensabile nell’anfratti lavici,spero che emana il calendario venatorio lo sappia), pur pagando le dovute tasse come gli altri cacciatori.Mi pongo una domanda,se il prelievo del coniglio e di 1 al giorno ,ho lo catturo con l’ausilio del furetto ,ho solo con i cani dove sta la differenza.

  2. Ecco arrivata l’ennesima vergogna .Per il nostro calendario siciliano si doveva solo discutere per la preapertura della tortora e del coniglio e ti rimettono in ballo la chiusura al colombaccio che era già stabilito chiudersi il 20 gennaio portandola al 13( l’ anno scorso era stato portato credo pure al 13 per il discorso che già i colombacci si accoppiavano quest’ anno invece perchè ci è stato messo in preapertura, ma! .Buffonata inoltre di questa scheda da compilare e consegnare(non farlo comporta una sanzione amministrativa) per valutare gli abbattimenti della tortora ,limite massimo di abbattimento 3300 capi; dovremo comunicare tra di noi con i cellulari e cercare di non superare questo numero e se i numeri saranno nettamente inferiori il prossimo anno vedrete che diranno che tortore ce sono poche e quindi niente preapertura(se la cantano e se la suonano a loro piacimento).Non ci sono parole solo vergogna. Permettetemi una profezia……faranno ricorso per portare il tordo sassello al 20 gennaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button