Dalle AssociazioniLibera CacciaVeneto

Libera Caccia Veneto chiede il ripristino della preapertura al colombaccio

A seguito dell’approvazione del calendario venatorio regionale 2016/2017, che rispetto ai 5 anni passati non prevede le 2 giornate di preapertura della caccia al colombaccio, l’Associazione Nazionale Libera Caccia del Veneto ha scritto al Presidente Regionale Luca Zaia, all’assessore alla caccia Giuseppe Pan e al Presidente della III commissione consiliare Sergio Berlato, per chiedere il ripristino della preapertua al colombaccio.

Pubblicità
 

Di seguito il testo della lettera.

 ANLCVicenza, 17 luglio 2016

All’Assessore alla Caccia Dott. Giuseppe Pan
Al Presidente della lll Commissione Consiliare On. Sergio Berlato
e p.c. Al Presidente della Giunta Regionale Dott. Luca Zaia

Oggetto: ripristino preapertura caccia al colombaccio – modifica del calendario venatorio.

In riferimento al calendario venatorio 2016-2017 Libera Caccia del Veneto esprime la propria soddisfazione nel constatare che finalmente il Veneto si e dotato di uno strumento unico per tutte le Province e tutti gli A.T.C.

Tuttavia ci corre l’obbligo di segnalare il giudizio negativo della maggior parte dei cacciatori riguardo alla mancata concessione delle due giornate di preapertura al colombaccio, pratica che si era fortemente consolidata negli ultimi cinque anni nelle pianure del Veneto.

La scelta di negare la preapertura al colombaccio appare francamente priva di condivisibili giustificazioni, ma soprattutto risulta difficile da spiegare al cacciatore consapevole del continuo incremento di questa specie stanziale nidificante, che da parecchi anni non è più, come in origine, localizzata prevalentemente nelle zone boschive del veneziano, essendo ormai massicciamente presente in tutte le province venete.

Non sussistono, del resto, ostacoli alla concessione della specie in preapertura neppure sotto il profilo scientifico, come dimostrato dall’allegata puntuale relazione dell’Ufficio Tecnico Legislativo Fauna Selvatica della Libera Caccia nazionale, e tanto meno è vincolante il parere ISPRA.

Emerge infatti dai dati, con estrema chiarezza, che il colombaccio, pur sottoposto da anni ad intensa pressione venatoria, risulta in costante forte aumento, come anche certificato dallo studio del MIPAAF.

Alla luce di tali considerazioni, Libera Caccia del Veneto auspica una sollecita modifica del calendario venatorio 2016-2017 che preveda il ripristino delle due giornate di preapertura al colombaccio, come avvenuto ininterrottamente dal 2011 e come richiesto dalla maggior parte dei cacciatori del Veneto.

Nel rimanere in ogni caso a disposizione per ogni eventuale chiarimento, porgiamo cordiali saluti.

ANLC VENETO
Mariano Trevisan

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button