Lombardia, consentita la caccia al di fuori del proprio Comune

La Lombardia è la terza regione arancione ad autorizzare la caccia al di fuori del proprio Comune. Si potrà cacciare in tutti gli ATC e CA d'iscrizione

Dopo la Calabria un’altra regione della zona arancione, la Lombardia, ha autorizzato gli spostamenti al di fuori del Comune per praticare l’attività venatoria. Il presidente Fontana ha seguito la linea dettata pochi giorni fa della Toscana, ampliando i margini di spostamento per i cacciatori lombardi che rispetto ai toscani potranno tornare a caccia in tutti gli ATC e CA in cui sono iscritti e non solo nell’ambito di residenza venatoria.

Pubblicità  

Cosa prevede l’ordinanza

L’ordinanza di Regione Lombardia, che sarà efficace già da domani giovedì 10 dicembre, autorizza i cacciatori a spostarsi al di fuori del comune di residenza, domicilio o abitazione per cacciare nel proprio ATC o CA di residenza venatoria e in tutti gli ATC/CA d’iscrizione, oltre che all’interno degli istituti privati (AFV e AATV). Inoltre, consente agli operatori abilitati e ai conduttori di fondi muniti di licenza di svolgere tutte le operazioni di controllo della fauna previsti dalle normative regionali.

L’ordinanza specifica anche che sono autorizzati tutti gli spostamenti per svolgere le attività complementari alla caccia e al controllo, come ad esempio, l’addestramento e allenamento cani, il recupero degli ungulati feriti e il trasporto e trattamento delle carcasse presso gli appositi centri di raccolta.

Come già successo nelle altre regioni, gli spostamenti per praticare l’attività venatoria restano consentiti “ai soli residenti anagraficamente in Lombardia ed esclusivamente all’interno dei confini amministrativi regionali”.  Sono quindi esclusi tutti i cacciatori non residenti in Lombardia, anche nel caso di domicilio o abitazione all’interno del territorio regionale.

A questo link potete consultare il testo integrale dell’ordinanza di regione Lombardia.

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!


Ogni venerdì mattina riceverai un'email con tutte le novità della settimana

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button