Passo migratorio: ancora stallo nella migrazione

Continua l’appuntamento con le informazioni sull’andamento del passo migratorio fornite dall’Associazione Venatoria Anuu Migratoristi, in collaborazione con l’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN.
Di seguito l’ultima nota con l’andamento del passo relativo alla scorsa settimana.

Pubblicità

Logo AnuuANCORA STALLO NELLA MIGRAZIONE

La scorsa settimana ci eravamo lasciati con la speranza di assistere ad una leggera ripresa della migrazione post-nuziale, quella classica degli “estatini” che solitamente arriva con il suo “clou” per la Balia nera nella data della festa grande del Patrono di Bergamo, Sant’Alessandro, che cade il 26 agosto (quest’anno di lunedì).

Ma anche i Santi non ci stanno… aiutando perché, dopo un piacevole modesto movimento di Balie nere nella giornata di domenica 25, tutto faceva prevedere il rispetto della data, tramandata dalla memoria dei nostri vecchi. Così non è stato, perché le caldissime giornate di fine mese, con la colonnina di mercurio che ha superato in alcune località anche i 37°C, hanno fatto desistere i nostri amici alati nel discendere verso le pianure, rimanendo ancora in quota.

Quello che possiamo evidenziare, con particolare attenzione, è il continuo e costante passo del Beccafico che supererà il punto massimo registrato nel 2002 (limitatamente al mese di agosto) con 71 esemplari, e che sarà migliorato a dimostrazione del fatto che tutte le specie denotano un’alternanza nel lungo ciclo dei dieci anni.

Nessuna preoccupazione anche per gli altri “estatini” perché il caldo agostano ha bloccato la loro discesa verso i lidi invernali e avremo, invece, con un passo molto veloce, un mese di settembre di vivo interesse. E così avverrà per tutte le altre specie in ritardo sulla tabella di marcia, come insegnano i vecchi registri di oltre un secolo fa.

2 settembre 2019
ANUUMigratoristi

Fonte Annu.org

Tags
In Offerta su Amazon
Offerta
Nastro adeviso mimetico
5 rotoli di nastro adesivo mimetico ottimo per mimetizzare facilmente la vostra attrezzatura da caccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close