Dalle RegioniPiemonte

Piemonte Apertura Caccia anticipata al 27 Settembre

Dopo l’insensato Calendario Venatorio presentato della Regione Piemonte per la stagione 2015/2016 (leggi la notizia qui), il ricorso presentato e firmato dalle Associazioni Venatorie Riconosciute (qui puoi leggere la notizia), e la sentenza del TAR che ha accolto in parte il ricorso e ordinato alla Regione il riesame del calendario (qui la notizia), in data 14 Settembre la Giunta Regionale con il provvedimento n. 22-2093, ha definito le ultime modifiche al calendario stabilendo:

Pubblicità
 

“….di approvare l’allegato A così come modificato dal presente provvedimento che deve pertanto ritenersi il calendario venatorio vigente e che sostituisce a tutti gli effetti i precedenti provvedimenti; sono fatte salve le disposizioni relative ai medesimi provvedimenti che hanno già avuto effetto”

Qui potete leggere il testo integrale dell’allegato A

La novità sostanziale è l’apertura al 27 Settembre della caccia a Lepre comune, Minilepre, Coniglio selvatico e Fagiano.

Sull’argomento vi riportiamo di seguito il comunicato stampa del Coordinamento delle Associazioni Venatorie Piemontesi:

Il Coordinamento delle Associazioni Venatorie Piemontesi esprime moderata soddisfazione per la decisione di anticipare al 27 settembre l’apertura della caccia a lepre comune, minilepre, coniglio selvatico e fagiano, assunta ieri dalla Giunta regionale piemontese, su proposta dell’Assessore ad Agricoltura, Caccia e Pesca, Giorgio Ferrero; si osserva comunque come per l’ennesima volta sia stata dimenticata la migratoria, forma di prelievo venatorio ampiamente diffusa e praticata in tutta Italia.
Ciò nonostante, e pur apprezzando quanto deliberato dalla Regione Piemonte, le scriventi Associazioni Venatorie riconosciute tengono a precisare come a tale tribolato risultato si sia giunti solo ora perché il calendario venatorio 2015/16 non fu a suo tempo condiviso come solitamente avveniva, e dopo un costoso ricorso al TAR divenuto inevitabile di fronte al diniego regionale di modificare il medesimo; tutto questo malgrado ripetute ed insistite richieste (anticipo alla terza domenica di settembre, posticipi, preaperture, inserimento di specie cacciabili, carnieri) avanzate in tal senso dal Coordinamento sin dal mese di aprile.
Ora inizierà la stagione, e l’auspicio di cacciatori e Associazioni Venatorie è che tutto ciò possa servire da monito per il futuro, quasi fosse un esempio negativo di come…non concertare più, imponendo dall’alto le proprie decisioni come si è fatto quest’anno, ma lasciando invece spazio ad un dialogo ed un reciproco rispetto che il mondo venatorio vuole, e rivendica con forza.

I Presidenti Regionali:
Giovanni Gallinaro (A.N.L.C.)
Antonio Cardillo (ANUU Migratoristi)
Matteo Viglietta (E.P.S.)
Bruno Morena (Federcaccia Piemonte)
Giorgio Cugno (Italcaccia)
Fabrizio Lenzi (Enalcaccia)

Vuoi restare aggiornato? Attiva le notifiche!

Scegli le categorie di contenuti che ti interessano e metti i bottoni che trovi qui sotto su ON.



Non visualizzi i bottoni? Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button